Apple, in arrivo nuovi tasti ‘a forbice’ sui prossimi MacBook

Tecnologia
MacBook (Getty Images)

A suggerirlo è un nuovo rapporto dell’analista Ming-Chi Kuo: l’azienda nei prossimi computer utilizzerà dei tasti con un sistema completamente revisionato, che integrerà della fibra in vetro  

Apple avrebbe intenzione di abbandonare la tastiera con tasti ‘a farfalla’, in favore di un nuovo meccanismo a forbici. A suggerirlo è un nuovo rapporto dell’analista Ming-Chi Kuo, secondo il quale l’azienda di Cupertino avrebbe deciso di lasciarsi alle spalle il meccanismo precedentemente inserito nelle tastiere dei propri computer per una questione prettamente economica. Il design attualmente utilizzato sarebbe troppo costoso per l’azienda, che avrebbe quindi optato per il meccanismo a forbice, più economico.

Dal meccanismo a farfalla a quello a forbice

Il noto analista sostiene che Apple nei prossimi computer utilizzerà dei tasti con un sistema completamente revisionato, che integrerà, tra gli altri materiali, anche della fibra in vetro, ottima come rinforzante.
Stando alle indiscrezioni, il primo computer sul quale verra inserito questo nuovo sistema a forbice dei tasti sarà il prossimo MacBook Air, il cui lancio è previsto entro l’anno.
Per quanto riguarda i MacBook Pro, il pc di punta dell’azienda di Cupertino, secondo la fonte, il primo modello a ricevere l’integrazione sarà quello che debutterà sul mercato nel 2020. Molto probabilmente, dunque, il MacBook Pro da 16 pollici che arriverà sugli scaffali di elettronica a settembre 2019 continuerà ad avere il classico meccanismo a farfalla.
Come riporta The Verge, probabilmente la scelta di Apple non sarebbe dovuta solo a un ritorno economico: la tastiera con meccanismo a farfalla, nonostante le continue revisioni da parte della società, continua negli anni a dare problemi di affidabilità. Sembra quindi che Apple abbia finalmente deciso di abbandonare il suo utilizzo in favore di un meccanismo più ‘solido’.

Wsj, Apple sposta in Cina la produzione del Mac Pro

Tra le ultime novità, Apple ha deciso di spostare la produzione del nuovo Mac Pro.
Il prossimo computer verrà assemblato in Cina, proprio come la maggior parte dei suoi device.
Secondo quando un portavoce di Apple ha rivelato al Wall Street Journal, il pc integrerà componenti realizzate negli Stati Uniti e verrà solo assemblato oltreoceano. "L'assemblaggio finale è solo una parte del processo di produzione", ha spiegato il portavoce. 

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.