iOS 13 introdurrà una funzione per eliminare le chiamate indesiderate

Tecnologia

A partire dal prossimo autunno, i dispositivi dotati della nuova versione del sistema operativo silenzieranno automaticamente le telefonare provenienti dai numeri sconosciuti e le reindirizzeranno alla segreteria telefonica 

Con iOS 13, la nuova versione del sistema operativo per iPhone e iPad, Apple vuole eliminare del tutto le chiamate spam, introducendo delle nuove misure per tutelare la privacy degli utenti. Al momento è possibile filtrare le telefonate indesiderate installando delle apposite applicazioni, ma non sempre si rivelano efficaci. A partire dal prossimo autunno, i dispositivi con iOS 13 silenzieranno automaticamente le chiamate provenienti dai numeri sconosciuti e le reindirizzeranno alla segreteria telefonica. La nuova opzione potrà essere attivata o disattivata in base alle esigenze degli utenti. Apple spiega che iOS 13 utilizzerà l’Intelligenza Artificiale dell’assistente digitale Siri per consentire solamente alle chiamate provenienti dai numeri presenti in Contatti, Posta e Messaggi di far squillare e/o vibrare lo smartphone. Tutti gli altri numeri saranno reindirizzati alla segreteria telefonica. Grazie alla nuova funzione, le attività degli utenti non saranno più interrotte in alcun modo dalle telefonate spam, le quali non saranno neppure notificate sullo schermo.

L’utilità della nuova funzione

La nuova funzione può essere considerata un’utile via di mezzo tra la scelta di lasciare il proprio smartphone libero di ricevere delle telefonate da qualsiasi numero e quella di attivare la modalità ‘Non disturbare’, che permette di essere contattati solo dai numeri registrati in rubrica. iOS 13 inserirà anche le chiamate provenienti dai numeri presenti in Posta e Messaggi nella ‘lista bianca’, permettendo così di non perdere eventuali comunicazioni urgenti.

Il cambiamento di iTunes

Oltre a iOS 13, durante l’ultima edizione della Worldwide Developers Conference (Wwdc) Apple ha presentato numerose altre novità, tra cui un nuovo Mac Pro, e ha detto ufficialmente addio a iTunes. Dopo ben 18 anni, il servizio sarà sostituito da tre nuove applicazioni, chiamate Musica, Tv e Podcast. La modifica sarà introdotta con Catalina, la nuova versione del sistema operativo MacOS. Nel corso degli ultimi anni, l’arrivo di servizi come Spotify e l’ascesa del Cloud hanno reso obsolete le funzioni di iTunes, spingendo Apple a cercare delle soluzioni alternative. 

Tecnologia: I più letti