Xiaomi e Oppo svelano smartphone con la fotocamera sotto al display

Tecnologia

A distanza di poche ore l'una dall'altra, le due società cinesi hanno pubblicato entrambe un filmato in cui mostrano un loro smartphone con la fotocamera anteriore perfettamente funzionante, ma senza alcun obiettivo visibile sullo schermo 

Botta e risposta tra Oppo e Xiaomi, che lanciano la sfida per rivoluzionare il comparto fotografico degli smartphone. Nel giro di poche ore, le due società cinesi hanno infatti diffuso attraverso i rispettivi canali social due filmati nei quali mostrano i prototipi dei primi telefoni al mondo con la fotocamera nascosta sotto al display. Entrambe le società non hanno aggiunto alcuna descrizione o commento relativi al nome dei modelli o al funzionamento della nuova tecnologia, né tantomeno informazioni riguardanti una possibile data di uscita dei dispositivi. L'unica cosa certa è che dopo il notch, lo schermo forato e le fotocamere a scomparsa, l’obiettivo frontale sembra destinato a scomparire definitivamente dal design degli smartphone del futuro.

Lo smartphone di Oppo

A postare per prima le immagini del nuovo dispositivo è stata Oppo, che sul proprio profilo Twitter ufficiale ha pubblicato un video nel quale si può vedere uno smartphone con la fotocamera frontale perfettamente funzionante, ma senza alcun notch, foro o meccanismo rotante concepito per ospitare l’obiettivo, solo il display che si estende su tutta la superficie, riducendo al minimo i bordi. Il vice presidente dell’azienda, Brian Shen, ha postato il video anche sul social cinese Weibo, spiegando che “in questa fase, è difficile che le videocamere sotto al display riescano a ottenere gli stessi risultati delle normali videocamere. È inevitabile che ci sia una perdita di qualità, ma nessuna nuova tecnologia - ha concluso - raggiunge subito la perfezione”.

La risposta di Xiaomi

A una manciata di ore di distanza dal video diffuso da Oppo, Xiaomi non ha voluto lasciare la scena alla rivale e ha risposto pubblicando a sua volta su Weibo - e successivamente anche su Twitter - il filmato che ritrae uno Xiaomi Mi 9 insieme a una sua versione alternativa, caratterizzata dall’assenza della tacca che ospita l’obiettivo frontale. Tuttavia, non è ancora chiaro come funzioni tale tecnologia: secondo le fonti citate da The Verge, l’azienda cinese avrebbe però depositato di recente un brevetto relativo alle funzionalità necessarie per far filtrare la luce oltre lo schermo e raggiungere l’obiettivo, ma al momento non si conoscono ulteriori dettagli. 

Tecnologia: I più letti