Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Le auto di Apple Maps in giro per l’Italia per migliorare il servizio

I titoli di Sky Tg24 delle ore 13 del 29/05

1' di lettura

I veicoli di Cupertino scandaglieranno le strade delle 20 regioni italiane fino a luglio, per raccogliere dati che saranno pubblicati nei futuri aggiornamenti di Mappe per offrire cartine di alta qualità 

Un’ampia flotta di auto Apple sta percorrendo diverse strade italiane per raccogliere dati necessari a migliorare l’app Mappe, principale competitor del colosso Google Maps. L’iniziativa è stata descritta dalla stessa Cupertino sul proprio sito ufficiale, con una lista dettagliata dei luoghi che saranno scandagliati: a conferma di tutto ciò, negli ultimi giorni sono state molte le segnalazioni relative ad avvistamenti di macchine marchiate Apple Maps in varie zone d’Italia. I possessori di device iOS sperano che gli sforzi dell’azienda si traducano presto in miglioramenti e novità per l’app Mappe, specialmente in un momento nel quale Google sta costantemente lavorando per aggiungere nuove caratteristiche a Maps.

Auto Apple Maps in 20 regioni d’Italia

Le automobili di Apple Maps sono al lavoro in giro per l’Italia “per raccogliere nuovi dati al fine di mantenere una mappa di alta qualità e sempre aggiornata”, come spiegato da Cupertino. Secondo le segnalazioni ottenute dal portale iPhoneItalia, le macchine dell’azienda statunitense sarebbero già state avvistate a Bari, Polignano a Mare, Salerno e a Signa, in provincia di Firenze. In effetti, tutte le aree menzionale compaiono nell’elenco fornito da Apple sul proprio sito: i veicoli di Cupertino dovrebbero infatti coprire le principali località di tutte le 20 regioni italiane nel periodo compreso tra maggio e luglio 2019.

Apple risponde a Google Maps

L’Italia è solamente uno dei paesi coperti in questi mesi dall’iniziativa di Apple. Il sito 9to5Mac rivela infatti che durante l’estate le vetture Apple Maps studieranno anche le strade del Canada allo stesso scopo. Secondo Cupertino, alcuni dei dati raccolti dai veicoli “verranno pubblicati nei futuri aggiornamenti dell’app Mappe”. Per quanto riguarda il capitolo privacy, l’azienda specifica che volti e targhe delle immagini raccolte verranno sfocati prima della pubblicazione. La qualità rinnovata delle future mappe di Apple rappresenta dunque la risposta a Google Maps, che ha da poco raggiunto i 5 miliardi di download su Android e soltanto negli ultimi mesi ha annunciato l’introduzione dei limiti di velocità e delle segnalazioni riguardanti gli autovelox e gli incidenti. 

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"