Amazon, nei magazzini Usa nuovi macchinari che inscatolano le merci

Tecnologia

Ciascun macchinario scansiona e impacchetta le merci in pochi secondi, sostituendo le mansioni di 24 persone. Se la tecnologia verrà introdotta in tutti gli stabilimenti statunitensi, andrà a rimpiazzare 1.300 dipendenti. Risparmi reinvestiti in nuovi posti di lavoro

Amazon compie i primi passi verso la completa automatizzazione dei suoi magazzini. Come riferisce il sito dell’agenzia Reuters, negli ultimi anni il colosso del commercio online ha introdotto in alcuni suoi stabilimenti statunitensi dei macchinari che inscatolano le merci ordinante dai clienti, andando così a svolgere le mansioni compiute ogni giorno da migliaia di dipendenti. Un portavoce della società ha comunque riferito che i risparmi provenienti dalla nuova tecnologia “verranno reinvestiti nuovi servizi per i clienti, dove continueranno a essere creati nuovi posti di lavoro”.

Un macchinario svolge il lavoro di 24 persone

Come raccontano due persone vicine all’azienda di Seattle contattate dall’agenzia stampa, i macchinari scansionano le merci mentre passano su un nastro trasportatore, impacchettando in pochi secondi ciascun articolo nella scatola dalle dimensioni più adatte. Sempre secondo le fonti, Amazon avrebbe intenzione di installare due nuovi congegni in decine di altri stabilimenti nei prossimi mesi. In ogni magazzino sono impiegati all’incirca duemila dipendenti e ciascun macchinario andrebbe a sostituire il lavoro di 24 persone: se la nuova tecnologia venisse introdotta nei 55 magazzini presenti sul territorio statunitense, andrebbe a rimpiazzare in totale 1.300 lavoratori. "Stiamo testando questa nuova tecnologia con l'obiettivo di aumentare la sicurezza, accelerare i tempi di consegna e aggiungere efficienza alla nostra rete", ha dichiarato ancora il portavoce del gruppo. "Prevediamo che i risparmi saranno reinvestiti in nuovi servizi per i clienti, dove continueranno a essere creati nuovi posti di lavoro”, ha concluso.
Il prezzo di ogni macchinario è di un milione di dollari, a cui si aggiungono le spese operative, costi che Amazon punta ad ammortizzare in meno di due anni.

In 10 anni magazzini completamente automatizzati

Ci vorranno ancora almeno dieci anni per vedere il primo magazzino completamente automatizzato di Amazon. A stimare le tempistiche è stato Scott Anderson, responsabile della divisione Robotica della società, il quale riferisce che la tecnologia di cui dispone al momento la compagnia di Seattle ha bisogno ancora dell’apporto dell’uomo, mentre gli sviluppatori necessitano di tempo per affinarla e raggiungere la completa autonomia.

Tecnologia: I più letti