Google Assistant, sempre più vicina l’integrazione in Messaggi

Tecnologia
Google (Getty Images)

Un tweet pubblicato per errore da Android annunciava l'inizo del rilascio della nuova funzione e descriveva come i due servizi si integreranno tra loro 

Sembra ormai essere imminente l’integrazione di Google Assistant in Messaggi, il servizio SMS di Mountain View sviluppato per Android. Lo ha rivelato involontariamente la società stessa con un tweet, subito rimosso, pubblicato sul profilo ufficiale del sistema operativo, nel quale annunciava l’inizio del rilascio della nuova funzione.

Suggerimenti su film, meteo e ristoranti

Anche se rimasto online per breve tempo, il tweet è stato raccolto da diversi portali e ha dato modo di osservare come le due app si integreranno: Google Assistant offrirà suggerimenti su film e serie tv, meteo e ristoranti, analizzando le chat di Messaggi senza dover uscire dall’app. Insieme alle indicazioni, Android ha condiviso anche una Gif dimostrativa, che però è riuscito a rimuovere tempestivamente. Al momento, Google non ha diffuso alcuna informazione su quando la funzione sarà rilasciata ufficialmente e quanto tempo impiegherà per raggiungere tutti gli utenti, ma pare certo che ormai sia solo questione di giorni o al massimo di poche settimane.

Google Assistant prevede i ritardi aerei

Continua quindi il lavoro di Google per migliorare il suo assistente vocale, integrandolo con nuovi servizi, come la capacità di prevedere i ritardi aerei introdotta poche settimane fa e che può evitare agli utenti un viaggio inutile verso l’aeroporto. Basterà un semplice “Ehi Google, il mio volo è in orario?” e il software saprà dare una previsione accurata all’85%, sfruttando sia l’apprendimento automatico che i dati che ha a disposizione sui voli svolti in passato dalle varie compagnie aeree. L’assistente fornirà anche una spiegazione per l’eventuale disagio ogni volta che sarà disponibile.
Per accedere a un numero maggiore di mercati, Google Assistant sta diventando inoltre sempre più poliglotta. Il software, infatti, è in grado ora di esprimersi anche in coreano, norvegese, finlandese, olandese, danese, svedese e hindi e di parlare in sette idiomi indiani: Marathi, Bengali, Tamil, Telugu, Gujarati, Kannada, Malayalam e Urdu. Tutte queste lingue vanno ad aggiungersi a quelle inizialmente supportate, ossia inglese, spagnolo, tedesco, francese, giapponese e italiano.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24