Apple, sorpasso a Microsoft: è l'azienda che vale di più al mondo

Tecnologia
Immagine di archivio (Ansa)

Continua la lotta serrata per lo scettro a Wall Street: Cupertino ha nuovamente superato Redmond, lasciandosi alle spalle definitivamente un gennaio complicato. Seguono Amazon e Google 

Prosegue senza esclusione di colpi la lotta a Wall Street tra Apple, Microsoft e Amazon per il titolo di società che vale di più al mondo, attualmente ritornato nelle mani di Cupertino. In particolare, le ultime ore hanno visto un ripetuto avvicendamento tra la compagnia di Tim Cook e Redmond. Dopo un primo sorpasso, Apple aveva nuovamente ceduto lo scettro a Microsoft, che è però stata superata nuovamente nel giro di poche ore, alla successiva apertura delle contrattazioni. Seguono a ruota Amazon, che era balzata in cima alla classifica a ridosso della prima settimana del 2019, e Google.

Apple e Amazon nel ‘balletto’ di Wall Street

È un momento particolarmente importante per le compagnie tech, che in queste settimane stanno comunicando i propri report economici relativi all’ultimo periodo del 2018, che si riflettono poi direttamente sull’andamento dei titoli a Wall Street. È tuttavia per il momento difficile comunicare vincitori e vinti definitivi, poiché la situazione appare più che mai mutevole: se gennaio si era aperto con il primo posto di Amazon, forte delle ottime vendite del periodo natalizio, l’inizio di febbraio vede Microsoft e Apple lottare per il gradino più alto del podio. Con una capitalizzazione di mercato di 821 miliardi di dollari, nelle ultime ore Cupertino ha riguadagnato lo scettro di società che vale di più al mondo grazie a una crescita dell’1,7% che le ha permesso di lasciarsi alle spalle proprio Microsoft (819 miliardi, +0,9%) e Amazon (816 miliardi, +1,7%).

Valore compagnie tecnologiche in calo

Il peggio sembra dunque essere passato per Apple, che torna a essere regina del mondo a Wall Street dopo che l’annuncio del calo dei ricavi di inizio gennaio, legato alle prestazioni deludenti degli iPhone in alcuni mercati, aveva fatto registrare importanti contraccolpi anche in borsa. In generale, tuttavia, si nota una diminuzione del valore delle compagnie tech: basti pensare che a ottobre 2018 il valore di Apple aveva toccato i 1100 miliardi, insieme ai 1000 miliardi raggiunti da Amazon il mese prima, a settembre.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24