"Resident Evil 2 Remake": le novità del videogioco in uscita

Tecnologia
Una delle scene di Resident Evil 2 Remake (Capcom)
Capcom

La riedizione del titolo pubblicato nel 1998 sarà disponibile dal 25 gennaio. Stessi personaggi e ambienti dell'originale, ma completamente rivisti, non solo dal punto di vista grafico

Se non bastasse il nome, ecco qualche numero: dall'11 gennaio, oltre tre milioni di utenti hanno scaricato la versione prova. E i minuti di gioco con cui l'azienda giapponese Capcom ha mostrato, in diretta YouTube il 22 settembre, qualche scorcio in più hanno raggiunto punte di 8mila spettatori. Questa è l'attesa che accompagna "Resident Evil 2 Remake", la nuova versione del videogioco lanciato nel 1998. Sarà disponibile in tutto il mondo dal 25 gennaio su PlayStation 4, Xbox One e PC Windows.

Il nuovo "Resident Evil 2"

La versione originale di fine millennio ha venduto quasi cinque milioni di copie. L'ambientazione di gioco passava dagli interni della villa Spencer del primo episodio a un'intera città, Raccoon City, colpita da un'epidemia mortale. Uno scenario che univa horror e minaccia di armi biologiche. In "Resident Evil 2 Remake", spiega Capcom, "i personaggi, le ambientazioni e la storia sono stati completamente rivisitati per creare un nuovo e terrificante mondo, ma che potesse trasmettere allo stesso tempo quel senso di nostalgia tanto amato dai fan della serie". La nuova versione tiene fede alla definizione di "Survival Horror". E dalle immagini e dalle demo si capisce perché: è un gioco cupo e crudo, che si propone come tale. Lo si capisce anche dalla descrizione ufficiale: "Gli zombie ti trascineranno nell'orrore più profondo. Guidate unicamente dall'istinto, queste creature agiscono con l'unico impulso di divorare le loro vittime, afferrando e dilaniando qualsiasi essere vivente gli capiti davanti".

Analogie e differenze con il 1998

Lo scenario e i protagonisti sono gli stessi del 1998. "Ogni area di Raccoon City – scrive Capcom sul sito dedicato al videogioco - è ricostruita nei minimi dettagli". Al centro della storia ci sono sono ancora Leon Kennedy, recluta della polizia speciale, e Claire Redfield, in cerca del fratello Chris, personaggio principale del primo episodio. Gli zombie hanno invaso la città e il gioco parte dalla stazione di polizia. Non si tratta però di un semplice adattamento grafico: dall'azione fino al pregio tecnico, chi ha messo le mani sul controller non parla di un remake tradizionale ma di un gioco ricco di novità. Che comunque non rinuncia agli ambienti tipici del suo predecessore. Da parte di Capcom, una mossa che spera di conquistare sia i fan meno giovani, sia i giocatori che vent'anni fa non erano neppure nati.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24