Google e WordPress al lavoro su Newspack: un Cms per piccoli editori

Tecnologia

Insieme a Automattic, società madre di WordPress.com, Mountain View sta sviluppando una piattaforma di pubblicazione per facilitare il lavoro delle redazioni locali e la crescita dei ricavi 

Google ha annunciato un investimento da 1.2 milioni di dollari che ha l’obiettivo di facilitare il modo di lavorare e guadagnare delle piccole redazioni locali. In collaborazione con Automattic, la società che sviluppa la popolare piattaforma WordPress.com, Mountain View ha infatti ideato Newspack, un nuovo Cms che, oltre alla pubblicazione dei contenuti, mette in primo piano il bisogno di ottenere dei ricavi dagli stessi. Google spiega in un comunicato ufficiale che Newspack sarà “veloce, sicuro e a basso costo”, liberando le redazioni dall’incombenza di dover pensare al design del proprio sito, configurare un Cms o sviluppare sistemi di e-commerce per monetizzare.

Google e WordPress: il perché di Newspack

L’avvento del digitale ha costretto specialmente molte piccole redazioni locali a una profonda trasformazione, spesso con la necessità di ridurre i costi e con grandi difficoltà a trovare un modello economicamente sostenibile che permetta di non rinunciare alla qualità del proprio lavoro. Google e Auttomatic, insieme ad altri finanziatori, hanno dunque sviluppato Newspack per ovviare a questi problemi, con una nuova piattaforma di pubblicazione open source avanzata che permetta di gestire gli aspetti più tecnici, compresi sistemi per far crescere i propri ricavi, in maniera più semplice e immediata. “Con Newspack - si legge in un comunicato ufficiale di WordPress.com - la nostra speranza è quella di mettere a disposizione una piattaforma che permetta alle redazioni locali di concentrarsi su ciò che sanno fare meglio, mentre noi ci dedichiamo a offrire la miglior tecnologia e supporto alle loro operazioni editoriali e commerciali”.

Lo sviluppo del nuovo Cms

Oltre a Google e Automattic, la lista di finanziatori, che contribuiscono per un totale di 1 milione di dollari, comprende il Lenfest Institute for Journalism, The John S. and James L. Knight Foundation e Civil Media. Per gli sviluppatori, la speranza è che la piattaforma possa ripercorrere il percorso di successo di WordPress.com, che ospita oggi i siti di alcune tra le redazioni più importanti al mondo, oltre a essere un preziosissimo strumento per freelance e blogger di tutto il globo. Nei prossimi mesi, prima del lancio della versione beta prevista per l’estate del 2019, i siti che vorranno prendere parte alla fase di sviluppo di Newspack potranno fare richiesta sull’apposito blog.

Tecnologia: I più letti