Apple, calano vendite iPhone ma sale lo stipendio di Tim Cook: per il Ceo 15.7 milioni

Tecnologia
tim_cook_apple_getty_01

Nonostante le difficolta sul mercato dei nuovi iPhone il salario del Ceo di Cupertino è cresciuto del 22% nel 2018 ed è 283 volte superiore a quello medio di un dipendente 

Un ricco aumento proprio in un momento apparentemente difficile per l’azienda. È quanto accaduto al Ceo di Apple Tim Cook, che non sembra risentire direttamente del poco successo sul mercato degli iPhone. Secondo i numeri contenuti in un documento presentato dall’azienda alla Securities and Exchange Commission, ente analogo alla Consob in Italia, l’esercizio 2018 sarebbe stato estremamente fruttuoso per Cook, che ha guadagnato 15.7 milioni di dollari per un aumento del 22% rispetto allo stipendio annuale del 2017. Si tratta del secondo incremento di paga consecutivo per il Ceo di Apple, che nel 2017 era già passato a 12.8 milioni di dollari dagli 8.7 milioni del 2016.

Apple, lo stipendio da record del Ceo Tim Cook

Le ragioni citate da Apple nel documento per giustificare l’aumento di stipendio suggeriscono che fossilizzarsi sulla crisi degli iPhone potrebbe portare a un quadro incompleto. Come riporta il Times of India, Cupertino afferma infatti che durante il 2018 l’azienda ha ottenuto entrate per 265.6 miliardi di dollari, con un reddito operativo di 70.9 miliardi di dollari. Entrambe le cifre fanno segnare una crescita del 16% rispetto all’anno precedente e vanno oltre gli obiettivi massimi fissati da Apple per il 2018. Dunque, valutando le performance aziendali non c’era alcuna ragione per Cupertino di ridurre i salari, il che ha portato ai 15.7 milioni di dollari percepiti dal Ceo Tim Cook. Questo stipendio record comprenderebbe un salario base di 3 milioni, a cui sono stati aggiunti 12 milioni di bonus e 680.000 dollari inclusi tra gli “altri compensi”, relativi ai viaggi su aerei privati e alle spese per la sicurezza. Partendo da queste cifre, il Wall Street Journal ha infine calcolato che lo stipendio di Cook sarebbe 283 volte superiore a quello medio ricevuto da un dipendente di Apple.

Apple, iPhone ma non solo

Lo stipendio record del Ceo di Apple cozzerebbe dunque con le vendite rallentate degli iPhone, ma non con la situazione generale dell’azienda. D’altronde, nella lettera aperta firmata proprio da Cook in cui si annunciava il calo dei ricavi relativo alle difficoltà dei nuovi smartphone sul mercato (in particolare in Cina), il dirigente aveva spiegato che, escludendo gli iPhone, tutte le altre aree avevano mostrato una crescita significativa, portando a un nuovo record di device Apple attivi nel mondo grazie a un aumento di “oltre 100 milioni di unità in 12 mesi”.

Tecnologia: I più letti