Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Le novità di LG al Ces 2019, dalla Tv arrotolabile alla birra in capsule

LG ha presentato al Ces la sua birra in capsule (Getty Images)
4' di lettura

L'assente (annunciato) è stato lo smartphone pieghevole. L'attenzione è stata catturata da altri dispositvi, a partire dal sottilissimo televisore che "scompare"  

Il CES di Las Vegas è sempre stato un appuntamento centrale per LG. Il gruppo sud-coreano sta attraversando, come molte altre compagnie tecnologiche, un momento complicato, soprattutto nel comparto smartphone. E deve guardarsi le spalle dall'avanzata dei concorrenti cinesi anche nel comparto tv (dove è secondo produttore al mondo dopo Samsung). Proprio un televisore è stato la star della presentazione al Comsumer Electronic Show 2019. Ma non l'unica novità.

La prima tv che si arrotola

Era molto atteso ed è arrivato. Si chiama Signature Oled TV R ed è il primo televisore arrotolabile. Basta pigiare un tasto per farlo entrare e uscire dal suo contenitore. Che, quando il display scompare, si trasforma in un mobile "normale". Si tratta di un super-televisore da 65 pollici, Ultra Hd e schermo Oled, l'unica tecnologia per produrre schermi abbastanza sottili da essere pieghevoli. Le dimensioni da "srotolato" sono quindi notevoli. Ma non sono un problema perché, in pochi gesti, il display "scompare". Oltre a tante altre funzioni comuni a molte smart tv (come il comando vocale) il Signature Oled TV R avrà un prezzo notevole. I colleghi della stessa linea LG (Oled non arrotolabili) partono da 7mila euro. L'ultimo arrivato sarà molto più caro, anche se non c'è una data precisa per il lancio. È certo però che sarà nel 2019.

Rimandato lo smartphone pieghevole

Nulla da fare per lo smartphone pieghevole. L'indiscrezione di un lancio durante il Ces 2019 si era diffusa a ottobre. La fonte era più che affidabile: Evan Blass, uno dei reporter più attendibili in fatto di spifferi tecnologici. Lo stesso Blass, però, già a dicembre aveva scritto su Twitter che la pista si era raffreddata. Non che LG abbia abbandonato il progetto: semplicemente non lo avrebbe presentato a Las Vegas. E così è stato. Potrebbe arrivare al Mobile World Congress di Barcellona il prossimo febbraio? Neppure in questo caso ci sono certezze. Come non si conoscono i dettagli del dispositivo. Al momento è spuntato solo un brevetto. Il che farebbe pensare a un lancio non imminente. Non si può però escludere nulla, anche perché gli smartphone pieghevoli sono un chiaro obiettivo di diversi produttori per tentare di ravvivare un mercato stagnante.

La birra fatta in casa

Tra gli altri prodotti, la palma del più originale (almeno per quanto riguarda LG) va ad HomeBrew. Come dice il nome stesso, si tratta di una sorta di birrificio casalingo. Il funzionamento ricorda quello di una macchina del caffè: la birra, infatti, si produce con capsule monouso. Ce ne sono di cinque tipi: ipa, pale ale, pilsner, white belgian, scura. La birra non cola però direttamente come un "espresso" nel boccale. Premendo un pulsante si avvia l'interazione tra malto, lievito, luppolo e aromi. E dopo 15 giorni la birra (5 litri per ogni capsula) è pronta per essere spillata

L'accordo con Apple

Ha fatto meno clamore ma rappresenta comunque un segnale importante la notizia che sulle smart tv di LG arriveranno nel 2019 i supporti per AirPlay 2 e  per l'HomeKit di Apple. Si tratta di una novità che permetterà di trasmettere i contenuti al televisore e gestirli dal proprio iPhone o dall'iPad, anche tramite Siri. Non ci sarà invece il supporto per iTunes, che arriverà sulle smart tv di Samsung. È comunque un segnale di apertura da parte di Apple, decisa a puntare sempre di più sui servizi rendendo il proprio ecosistema più accessibile.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"