Verso l'uscita di Lego Dc Super-Villains, nel weekend i cattivi entrano in gioco

1' di lettura

Esce il 19 ottobre il nuovo titolo di TT Games e Warner Bros. Interactive Entertainment per i mattoncini colorati. Siete pronti a sconfiggere il male usando le sue stesse armi?

Chi frequenta Game Show sa che siamo abituati a giocare e in questo caso lo facciamo d’anticipo nel presentarvi uno dei titoli più attesi di questo autunno caldo (non solo per i videogiochi) o almeno del prossimo weekend: Lego Dc Super-Villains, in uscita il 19 ottobre. Anche se il gameplay è quello di proposte analoghe di TT Games, con mondi da esplorare, oggetti da trovare, quiz da risolvere e minigiochi da completare, il divertimento appare immediato e assicurato anche in quest’ultima fatica degli sviluppatori per Warner Bros. Interactive Entertainment basata sulla trasposizione sotto forma di mattoncini colorati dei “cattivi” di casa Dc (e va sottolineato che è la prima volta che non sono i buoni i protagonisti in un titolo Lego). Per chi non avesse grande familiarità con i comics americani, si tratta della casa editrice che nelle fila dei buoni può contare su Superman, Batman, Flash, Lanterna Verde e tanti altri giustizieri mascherati. I fan del genere avranno così la possibilità di impersonare i vari Joker, Lex Luthor, Sinestro, Harley Quinn e (cattiva) compagnia in quella che si preannuncia come una vera e propria enciclopedia giocabile della malvagità fatta a fumetto (GUARDA IL TRAILER).

 

Una cattiveria che, chi conosce già i titoli di TT Games per Lego, sa che è mediata da una fortissima dose di ironia e Lego Dc Super-Villains non fa eccezione alla regola, anche se la forza principale che muove le azioni dei protagonisti è una sola: il caos. Altro punto di forza invece che non potrà che accogliere il favore degli appassionati è che ogni personaggio interpretabile si caratterizza per qualità peculiari che lo rendono unico e assai fedele alle controparti sulla carta stampata. Ma c’è di più: il giocatore oltre a un vastissimo serbatoio di characters già pronti a cui attingere, anche a caso per velocizzare l’inizio del gioco, può crearne di propri con storia, look e superpoteri inediti che nel corso dell’avventura potranno sbloccare ulteriori abilità. Nella modalità cooperativa si potrà intervenire in ogni momento per dare manforte a un altro giocatore specie nelle difficili sfide contro i boss di livello, da affrontare utilizzando tecniche e scherzi tipici dei supercattivi. Anche le tattiche degli avversari varieranno dando vita a combattimenti a volte più impegnativi, altre volte meno anche per l’età del pubblico a cui è indirizzato il prodotto.   

 

Uno dei punti forti del gioco che saprà mettere d’accordo piccoli e grandi è proprio il canovaccio originale che rinforza il gameplay: ci muoviamo in un mondo aperto in cui la Justice League, la lega dei supereroi, è sparita e il compito di proteggere la Terra è stato rilevato dal Justice Syndicate, proveniente da un universo parallelo. Senza togliere ai giocatori il gusto della scoperta, vi diciamo solo che saranno i cattivi dell’Injustice League a risolvere la matassa, reclamando il loro ruolo di malvagi del Pianeta per eccellenza e dando vita all’ennesimo capitolo della lotta del bene contro il male. Ehm, volevamo dire del male contro il male.   

 

Per saperne di più seguici sul gruppo Facebook di Game Show.

 

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"