Call of Duty Black Ops 4, record di vendite digitali

Getty Images
3' di lettura

Al lancio il nuovo capitolo della saga di Treyarch risulta il titolo più venduto di sempre di Activision

 

Call of Duty Black Ops 4 è uscito lo scorso weekend, ma ha già sgretolato ogni record della storia di Activision, almeno per quanto riguarda la vendita di copie digitali (+25% rispetto al capitolo precedente). Sullo store di PlayStation l’ultima fatica del pluripremiato sviluppatore Treyarch (una delle star della Milan Games Week 2018, con un testimonial d’eccezione come Rovazzi) si è rivelato il download più scaricato della storia in tutto il mondo, relativamente al primo giorno di disponibilità, mentre per il negozio virtuale di Xbox è diventato il più venduto di Activision sempre nel primo giorno, a livello globale. Inoltre, al lancio, il numero complessivo di giocatori in Rete è aumentato notevolmente rispetto a quello dell’anno scorso, di Call of Duty: WWII.

D’altronde Call of Duty Black Ops 4  punta forte sull’online e sul Multiplayer, offre la più grande esperienza co-operativa Zombi di sempre e introduce Blackout, la sua modalità Battle Royale, quella che ha decretato il successo di Fortnite, per intenderci. Dopo il Day One sono previste diverse uscite con contenuti post-lancio gratuiti per l’affezionata community di giocatori e una fitta serie di eventi. Le modalità di gioco, come abbiamo anticipato, sono tre: Multiplayer, Zombi e Blackout. La prima, quella multigiocatore, si annuncia come la più tattica della storia del gioco con combattimenti a terra che richiedono un sofisticato lavoro di squadra. Da segnalare il ritorno del sistema Pick 10 che permette una maggiore libertà di scelta nell’equipaggiamento, una serie di novità che riguardano l’utilizzo delle armi e la possibilità per il giocatore di rigenerare le proprie condizioni di salute. A disposizione c'è poi una serie di specialisti nuovi e classici, ognuno dotato di caratteristiche ed abilità peculiari che se combinate possono risultare devastanti.

Per quanto riguarda invece la modalità Zombi sarebbe più opportuno parlare di tre esperienze differenti (IX, Voyage of Despair e Blood of the Dead) che rappresentano la più grande offerta al Day One di sempre per il titolo. Anche in modsalità Zombi debuttano nuovi sistemi per creare e completare sfide all’interno della community che sarà sempre più interconnessa grazie ai social. Battle Royale infine riunisce vari personaggi della serie (ad esempio Mason, Reznov e Woods con Richtofen e Takeo di Zombi e con specialisti come Crash, Battery e Seraph) oltre a una gran quantità di armi, attrezzi e scenari, all’insegna del suo inconfondibile gameplay.  Per sopravvivere sarà possibile utilizzare anche veicoli terrestri, aerei e marini all’interno della mappa, anche questa la più grande della storia di Call of Duty, teatro dei combattimenti che si svolgeranno in zone tra le più note e amate dai fan come Nuketown, Raid e Cargo. Per chi volesse poi darsi allo sport, anzi all’eSport, l’uscita del gioco annuncia anche la sua stagione più lunga con 6 mln di dollari in palio: la Call of Duty World League prenderà il via con il primo evento dal 7 al 9 dicembre, a Las Vegas. 

Per saperne di più segui il gruppo Facebook di Game Show

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"