Da Starkey arriva l’apparecchio acustico in grado di tradurre in tempo reale

Tecnologia
Apparecchio acustico (Getty Images)
Getty_Images_Apparecchio_acustico

Si chiama Livio AI ed è basato sull’Intelligenza artificiale. Grazie all’apprendimento automatico può adattarsi all’ambiente circostante e fornire ogni volta un’esperienza uditiva differente 

Gli apparecchi acustici sono utili per aiutare le persone con problemi uditivi a sentire meglio e a gestire con minor disagio tutte le interazioni quotidiane con gli altri. Grazie al progresso tecnologico, negli ultimi anni questi dispositivi sono diventati sempre più efficienti. Starkey Hearing Technologies, una società del Minnesota specializzata nella fornitura di soluzioni acustiche, è pronta a lanciare sul mercato Livio AI, un device basato sull’Intelligenza artificiale. Utilizzando l’apprendimento autonomo, l’apparecchio acustico è, infatti, in grado di monitorare l’ambiente circostante e di intervenire sui sensori presenti al proprio interno. Per esempio, all’interno di un locale rumoroso è in grado di smorzare tutti i rumori di sottofondo per aiutare chi lo indossa a concentrarsi meglio sulla conversazione col suo interlocutore.

Molte funzioni in un solo dispositivo

Negli ultimi anni, altri apparecchi acustici sono stati dotati di tecnologie simili, ma Livio AI si differenzia per le funzioni aggiuntive che mette a disposizione. È in grado di tenere traccia sia del tempo passato a parlare con le altre persone sia di quello trascorso in solitudine. Può, inoltre, contare i passi fatti durante la giornata. Un futuro aggiornamento del software consentirà al dispositivo di chiamare i soccorsi nel caso in cui chi lo indossa dovesse perdere l’equilibrio e cadere.
Livio AI è anche in grado di fornire una traduzione quasi istantanea di 27 lingue straniere. Una volta ascoltata una frase in un differente idioma, l’apparecchio la traduce in meno di mezzo secondo. Questa feature è disponibile solo quando il device è connesso a internet.
Esistono in commercio altri dispositivi in grado di eseguire alcune di queste funzioni, ma l’apparecchio acustico di Starkey sembrerebbe il primo a metterle tutte a disposizione.

Un settore in espansione

La nuova tecnologia di Starkey dovrà presto scontrarsi sul mercato con alcuni competitors degni di nota. Apple si sta preparando a creare dei dispositivi acustici dotati di sensori in grado di rilevare varie metriche relative alla salute di chi li utilizza. Amazon punta invece a inserire l’assistente virtuale Alexa all’interno di device di questo genere, permettendo così agli utenti di ricevere numerose informazioni utili direttamente nel proprio canale uditivo. Anche Google è pronta a entrare in scena con degli apparecchi acustici in grado di accedere a tutti i suoi servizi, tra cui l’immenso motore di ricerca.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.