Google, l'assistente digitale diventa bilingue

Tecnologia
Google Home (Getty Images)
google_home_getty_images

All’Ifa di Berlino il colosso con sede a Mountain View ha annunciato che l’aiutante digitale sarà poliglotta, novità anche su Smart Display e Chromecast 

Al festival hi tech di Berlino, Google ha annunciato che il suo assistente digitale è diventato bilingue. È il primo aiutante vocale che riesce a passare con disinvoltura da una lingua all'altra. Inoltre, Google ha rivelato che ci saranno miglioramenti nelle interazioni con Chromecast e che Google Home Max, lo smart speaker con un’alta qualità audio, sarà disponibile nel Regno Unito, in Francia e in Germania. Dopo aver lanciato lo scorso mese il primo Smart Display con Lenovo, Google amplierà l’offerta con Link View di JBL, dedicato alla cucina: si potrà usare la voce per scorrere lo schermo e consultare una ricetta oppure guardare la televisione in diretta su YouTube e videochiamare con Google Duo.

Sa parlare contemporaneamente in due lingue

Ora si potrà comunicare con l’Assistente Google, su telefoni e altoparlanti smart, in due delle seguenti lingue contemporaneamente: inglese, tedesco, francese, spagnolo, italiano o giapponese. Nei prossimi mesi ne saranno aggiunte anche altre. La nuova funzione che prevede il bilinguismo potrebbe rendere i device molto utili nelle case in cui i membri della famiglia si esprimono utilizzando diversi idiomi. Gli utenti dovranno selezionare le lingue che desiderano parlare e l’aiutante Google sarà in grado di rispondere alle domande senza dover cambiare le impostazioni. All’assistente sarà dedicato un tasto apposito sui telefoni con sistema operativo Android: alcuni dispositivi tra cui LG G7 One, SHARP Simple Smartphone 4 e Vivo NEX S, saranno dotati di apposite icone per poter accedere facilmente a Google Home.

Più interazioni con Chromecast e la tv

Collegando Google Home alla tv, sarà possibile avere più interazioni con il grande schermo e con Chromecast. L'assistente segnalerà il meteo, i risultati sportivi, l’andamento delle azioni in borsa e altri contenuti personalizzati scelti dall’utente. Google ha anche annunciato miglioramenti per quanto riguarda i comandi vocali. Ad esempio, se è già collegato Chromecast con lo schermo televisivo, invece di pronunciare un comando lungo come "Ehi Google, riproduci Stranger Things su Living Room TV", si potrà semplicemente dire "Ehi Google, riproduci Stranger Things". 

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.