Skype adotta la crittografia end-to-end per le conversazioni

Tecnologia
Getty_Images_Skype_2

Microsoft ha rilasciato un nuovo aggiornamento per il software di messaggistica istantanea, introducendo la funzione per proteggere la sicurezza delle chat 

Con l’ultimo aggiornamento di Skype, il software di messaggistica istantanea e VoIP di Microsoft, è stata introdotta una novità importante sulla sicurezza. Tutti gli utenti, infatti, avranno la possibilità di tutelare la privacy delle proprie conversazioni tramite la crittografia end-to-end, la quale prevede l’accesso ai contenuti solo al destinatario e al mittente. L’aggiornamento riguarda l’applicazione, sia per i dispositivi Android, che per gli iPhone, oltre che per i computer Windows, Linux e Mac. Diversamente da quanto avviene con WhatsApp, la cifratura non sarà applicata in maniera automatica, ma sarà l'utente a dover scegliere l'opzione "Nuova conversazione privata". Al contatto indicato arriverà un messaggio di invito: una volta accettato, tutte le chiamate e tutti i messaggi rientranti in quella conversazione risulteranno criptati.

Si basa su Signal Protocol

Skype ha sempre avuto un sistema di crittografia che impedisse di intercettare e decifrare le comunicazioni dei propri utenti, ma la nuova opzione rimuove il controllo centrale della cifratura, inserendolo in ogni dispositivo su cui è in esecuzione una copia di Skype. Questa crittografia end-to-end decentralizzata può resistere ai tentativi di violazione della privacy, impedendo di manomettere messaggi, recuperare vecchie conversazioni o intercettare comunicazioni in corso. Private Conversation si basa su un protocollo aperto e gratuito sviluppato da Open Whisper Systems, chiamato Signal Protocol, utilizzato nell'app di WhatsApp e in Open Whisper di Facebook. Si basa sul controllo di entrambi i lati di una conversazione e impedisce a una terza parte di leggere messaggi o di ascoltarne il contenuto.

Testato a gennaio

Microsoft ha iniziato a testare il nuovo sistema a partire dallo scorso gennaio e, ora, la funzione è disponibile per messaggi di testo individuali, trasferimento di file e chiamate audio che avvengono attraverso la piattaforma. "Le chat private di Skype - spiega la società in una nota - useranno Signal Protocol, il quale consente di crittografare le conversazioni con la cifratura end-to-end. È applicata anche su immagini, video audio e semplici messaggi di testo. Il contenuto di queste conversazioni è nascosto anche nell’elenco delle notifiche”.

Tecnologia: I più letti