Fifa 19, (quasi) pronti al Calcio d’inizio

Tecnologia

Cristian Paolini

Cattura

Ecco le novità per una delle modalità più amate del gioco: quella per iniziare rapidamente una gara, ma con un sacco di nuove opzioni

Sistemate le questioni di forma, con Cristiano Ronaldo che dalla camiseta blanca del Real è passato a quella bianconera della Juventus in copertina, si passa alle questioni di sostanza per Fifa 19. Tra le novità annunciate in questi giorni per il titolo della EA Sports in uscita a fine settembre ci sono quelle che riguardano Calcio d'inizio, la modalità per avviare rapidamente un match, uno dei percorsi più utilizzati dagli amanti del gioco. Con la nuova edizione sarà infatti possibile “customizzare” la sfida tra amici o contro l’intelligenza artificiale in maniera ancora più articolata.

Oltre alle classiche sfide, dove il realismo promette di essere sempre più alto, sarà infatti possibile optare per cinque nuovi tipi di partite: UEFA Champions League, Regole personalizzate, Serie, Andata e ritorno e Finali di coppa (GUARDA IL VIDEO).

We are the Champions

Partiamo dalla prima novità: la Champions League. Il torneo più prestigioso del nostro Continente è il fiore all’occhiello di Fifa 19 su cui torna a distanza di anni e il torneo si potrà disputare dalla fase a gironi fino alla finale di Madrid. Sarà possibile anche organizzare una sfida personalizzata con grafica, regole, e altri elementi specifici della competizione, per vivere la reale atmosfera del torneo.

Chi segna per primo vince? 

Per quanto riguarda le regole personalizzate, si tratta di una serie di varianti, alcune piuttosto fantasiose e che conferiscono un realismo decisamente minore al gioco, che si potranno configurare prima della gara. Si va dalla modalità sopravvivenza in cui ogni volta che una squadra segna un gol perde un giocatore (tranne il portiere), a quella dove si può segnare solo al volo o di testa (un po’ come si faceva da ragazzini all'oratorio) oppure la gara dove non ci sono regole e tutto è concesso, anche martoriare di falli gli avversari senza incorrere in sanzioni arbitrali, o ancora dove i gol segnati da fuori area verranno premiati con un bonus tipo Basket. Infine, la modalità “Il primo a…” fissa le condizioni della vittoria, scegliendo tra il primo che segna un gol (golden gol), il primo che ne segna tre, e via discorrendo. Insomma, pare manchi solo la vecchia proposta di assegnare un rigore ogni tre corner…

Non c’è andata senza ritorno

Tra le ulteriori opzioni ci sarà poi quella di giocare una serie al meglio delle tre o delle cinque partite con regole classiche per stabilire il vincitore o gare di andata e ritorno la prima in casa e la seconda in trasferta, secondo le regole di coppa. Il vincitore viene stabilito in base al punteggio totale, ovvero la squadra che ha segnato più gol nell'arco dei due incontri. In caso di parità, vince la squadra che ha realizzato più gol in trasferta. In caso di ulteriore parità, si procederà ai tempi supplementari ed eventualmente ai calci di rigore per stabilire il vincitore. 

Dulcis in finale

Stuzzicante anche l’ultima delle possibilità di personalizzare una partita, e cioè quella che ti consente di giocare direttamente la finale della Champions League, dell’Europa League, dell’FA Cup e tanti altri tornei senza passare dal via. In questo caso la gara avrà il corredo di divise, stemmi, palloni e grafiche ufficiali per la gioia dei puristi.   

 

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.