Facebook, 2,5 miliardi di persone usano almeno una app del social network

Tecnologia
",5 miliardi di persone usano una app social (Getty Images)
GettyImages-Facebook_messenger

La statistica, annunciata alla presentazione dei risultati del secondo trimestre, conta gli utenti reali e non il numero di account. Un terzo della popolazione mondiale usa Facebook, Whatsapp, Messenger e Instagram  

A giugno 2,5 miliardi di persone hanno usato almeno una delle applicazioni di Facebook: il social network omonimo, Whatsapp, Messenger o Instagram. È la prima volta che Menlo Park comunica questo tipo dato. E non è una statistica da poco perché considera le persone e non il numero di account attivi sulle quattro piattaforme social, visto che un utente può aprire più account su una singola app. Facebook ha un 2,23 miliardi di utenti mensili, Whatsapp ne ha 1,5, Messenger 1,3 e Instagram 1. Mettendo insieme questi numeri si arriva a 6 miliardi di utenti, che rappresenta circa l’80% della popolazione mondiale.

Lo ‘spacchettamento’ delle utenze

Tuttavia, più persone hanno uno o più account su tutte e quattro le applicazioni, il che implica che il numero di utenti reali che usano i servizi di Facebook sia di molto inferiore. Lo stesso Mark Zuckerberg, nel suo intervento, si è soffermato su questo numero, evidenziando come consideri “le persone individuali e non gli account attivi, escludendo gli utenti che hanno più di un account su un singola app. E questo dato indica che molte persone usano più di uno dei nostri servizi”.

Numeri che non bastano per evitare il crollo in Borsa

L’annuncio di una statistica nuova e inusuale per il mondo tech non è riuscita, però, a distrarre gli analisti finanziari dai risultati sotto le attese sulla crescita totale degli utenti, saliti solo dell'11% a 1,47 miliardi di amici al giorno, contro un aumento previsto del 13% a 1,48 miliardi. Non è uscito indenne quindi Facebook dallo scandalo Cambridge Analytica, visto che nei due mercati principali, Stati Uniti e Canada, gli ‘amici’ sono rimasti stabili rispetto al primo trimestre, mentre in Europa sono addirittura diminuiti. Un rallentamento che è costato caro a Zuckerberg: i risultati al di sotto delle attese hanno affossato il titolo in borsa dove ha perso il 23,68% nelle contrattazioni after-hours, bruciando in poche ore la bellezza di 17 miliardi di dollari.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.