Un miliardo di utenti su Instagram, ma il 10% non sono esseri umani

Del miliardo di utenti presenti su Instagram, 95 milioni sarebbero dei robot
2' di lettura

Uno studio di Ghost Data per The Information: sul social sarebbero 95 milioni i bot. "La maggior parte - spiega il ricercatore Andrea Stroppa - assolvono a funzioni basiche e non sono in grado di produrre storie"

Instagram ha raggiunto il miliardo di utenti. Uno studio condotto per The Information dalla società di ricerca Ghost Data lancia però un allarme: 95 milioni di account, quasi uno su dieci, non corrispondono a esseri umani e potrebbero essere riconducibili a bot.

Cosa sono i Bot

La parola bot è un'abbreviazione di robot. Viene usata per identificare account che si presentano come reali, ma che in realtà sono software programmati per eseguire operazioni online in modo automatico, rapido e ripetitivo. Secondo le osservazioni raccolte da Ghost Data, i 95 milioni di account gestiti da bot su Instagram generano contenuti molto simili tra loro, sfruttando foto di modelle prese da altri siti. Secondo il report i bot sono diventati più intelligenti negli ultimi anni e questo ne ha permesso la diffusione quasi invisibile. "In sud America e in alcuni paesi asitici, per esempio Indonesia e India, ci sono più bot che altrove perché lì ci sono click farm e le bot net vengono sviluppate a costi bassi", spiega a SkyTG24 Andrea Stroppa, ricercatore di Ghost Data.

Rischio dell'aumento dei bot

"La maggior parte di questi bot, su Instagram, svolgono funzioni basiche (come mettere un like) e non sono in grado di produrre storie ma possono riutilizzare foto che trovano in rete e ripubblicarle sul proprio profilo, con annessi rischi per la privacy degli utenti o la diffusione di fake news", spiega Stroppa. Il tema fake news in passato ha coinvolto principalmente Facebook, WhatsApp, YoutubeTwitter, ma secondo gli esperti la prossima frontiera della guerra alla disinformazione si combatterà su Instagram (social di proprietà di Facebook).

Nel corso degli anni gli scopi per i quali sono stati sviluppati i bot sono cambiati. Se prima l'obiettivo era soprattutto un aumento dei follower in ottica commerciale, oggi si spazia su diversi fronti: dal dating, con l'aumento delle finte utenze femminili, al business delle recensioni finte, dalla propaganda della criminalità organizzata a quella politica.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"