Uber investe nel bike e scooter sharing, al via partnership con Lime

Tecnologia
Lime ha già riscosso molto successo tra gli investitori, tra i quali annovera anche Google (foto: profilo Facebook Lime)
Lime_bike_sharing

L’azienda di trasporto automobilistico privato includerà nella propria app la possibilità di noleggiare motorini o biciclette della start-up. Il colosso californiano continua il processo di trasformazione in una compagnia di trasporto a 360 gradi

Non solo auto, Uber punta anche su scooter e motorini. L'azienda di trasporto automobilistico privato ha deciso di investire in Lime, una start up di bike e scooter sharing con la quale avvierà anche una partnership. L’obiettivo, come ha spiegato la vice presidente di Uber, Rachel Holt, è diventare "un punto di riferimento unico per tutti i bisogni di trasporto". Il servizio è attivo in più di cinquanta città statunitensi, mentre in Europa l'app può essere scaricata e utilizzata a Berlino, Parigi, Brema, Zurigo e Francoforte.

Offerta integrata nella app di Uber

La collaborazione è stata accolta con entusiasmo anche dal co-fondatore di Lime, Caen Contee, che ha dichiarato: "Riteniamo l'investimento un'opportunità per cementare ulteriormente la nostra storia di crescita". La start up, negli scorsi anni, ha già riscosso molto successo tra gli investitori, tra i quali annovera anche Google, e nell’ultimo round di raccolta fondi ha ottenuto 335 milioni di dollari (circa 287 milioni di euro), che hanno spinto l’azienda a una valutazione di 1,1 miliardi di dollari. "Lime ha già una forte presenza - ha dichiarato Rachel Holt - e siamo lieti di poter incorporare i suoi scooter nell'app di Uber in modo che i clienti abbiano un'altra opzione veloce ed economica per spostarsi nelle città".

Offrire servizi di trasporto a 360 gradi

Questo nuovo posizionamento della società nata a San Francisco, secondo il New York Times, è merito della nuova amministratrice delegata, Dara Khosrowshahi, che da quando ha assunto la carica lo scorso anno ha avviato una serie di acquisizioni e partnership per trasformare Uber in una compagnia di trasporto non solo automobilistico. Lo scorso aprile, ad esempio, è stato acquisito Jump Bikes, un servizio di bike sharing elettrico attivo a San Francisco e, a breve, verrà attivata una funzione, in collaborazione con il servizio di biglietteria online Masabi, che consentirà di comprare su Uber titoli di viaggio per il trasporto pubblico.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.