Google rinnova "News", più potente grazie all'intelligenza artificiale

Il ceo di Google Sundar Pichai apre la conferenza degli sviluppatori 2018 (Foto: Getty Images)
3' di lettura

È una delle novità annunciate dal ceo della compagnia di Mountain View, Sundar Pichai, aprendo la conferenza annuale degli sviluppatori. "Le notizie sono alla base della democrazia", ha detto il numero uno di Big G

Google News si rinnova grazie all'intelligenza artificiale che seleziona i contenuti da mostrare. È una delle novità annunciate dal ceo della compagnia di Mountain View, Sundar Pichai, aprendo la conferenza annuale degli sviluppatori, la Google I/O. "Le notizie sono alla base della democrazia, è importante supportare l'informazione", ha affermato Pichai ricordando che grazie a Google Iniziative la società ha già stanziato 300 milioni di dollari con l'obiettivo di sviluppare progetti innovativi nel campo dell'editoria. 

Rivoluzione per Google News

Tra le novità di Google News, illustrate anche in un post sul blog aziendale, c'è la funzione "Full coverage" che fornisce un quadro completo di come una notizia è affrontata da fonti diverse. Con un solo click si possono vedere i titoli delle diverse testate, video, notizie locali, interviste, contenuti social e una cronologia delle notizie. Google News sostituisce sia Google Play Newsstand, per dispositivi mobili e desktop, sia l'app Google News & Weather su dispositivi mobili. Sarà disponibile per tutti i dispositivi Android, iOS e sul web in 127 Paesi a partire dalla prossima settimana. La nuova versione di Google News utilizza un nuovo insieme di tecniche di intelligenza artificiale per ottenere un flusso costante di informazioni, aggiornato man a mano che queste vengono pubblicate sul web, analizzarlo in tempo reale e suddividerlo per argomenti.

Le novità della Google I/O 2018

Non solo una nuova versione di Google News, ma anche un nuovo assistente vocale, una nuova gestione delle foto e un nuovo modo di vivere con il proprio smartphone e con l'"Internet delle cose". Ma, soprattutto, un'auto senza conducente che può essere chiamata come un qualunque taxi usando un'applicazione dal telefonino. Tutto governato da un nuovo, potentissimo chip che permette all'intelligenza artificiale di funzionare con maggiore efficienza. Sono le principali novità svelate alla Google I/O. L'atteso appuntamento annuale dedicato agli sviluppatori riunisce per tre giorni in California circa 7.000 persone. Le auto senza pilota di Waymo sono tra le innovazioni che più catalizzano l'attenzione di addetti ai lavori e non: dopo la fase di sperimentazione Waymo è pronta a percorrere le strade d'America. Da ottobre è attiva a Phoenix, in Arizona, dove, usando telecamere, sensori e laser, è riuscita a ridurre di 100 volte gli errori nella individuazione di ostacoli, come altri veicoli e pedoni

Leggi tutto
Prossimo articolo