L'ultima scommessa di Elon Musk: Lego giganti per costruire piramidi

Tecnologia
GettyImages_elon_musk

I mattoncini in versione "maxi" saranno realizzati con il materiale di scarto estratto dalla società Boring Company durante gli scavi dei sistemi di tunnel in California a Maryland

Dopo cappellini e lanciafiammeElon Musk è pronto a lanciarsi in una nuova impresa targata The Boring Company, sua società: Lego giganti per costruzioni a "grandezza naturale". A differenza dei classici mattoncini in plastica, oltre alle dimensioni, i Lego di Musk saranno realizzati col materiale roccioso estratto dalla Boring Company durante gli scavi del sistema di tunnel in California e Maryland.

Maxi Lego per "piramidi"

I Lego pensati da Musk, secondo quanto scrive il sito The Verge, potranno essere usati per riprodurre sculture ed edifici. Anche repliche di costruzioni dell'antico Egitto come le piramidi o la Sfinge. Un riferimento a questa nuova idea c'è anche sul sito della Boring Company, dove i simil-Lego sono concepiti come un modo per riciclare e riutilizzare i materiali di scarto della costruzione dei tunnel. Sul proprio profilo Twitter Elon Musk ha scritto che i "mattoncini" saranno adatti anche per costruzioni in zone sismiche come la California. Come i mattoncini tradizionali danesi dovrebbero essere agganciabili gli uni con gli altri e cavi al loro interno, in modo da garantire trasportabilità e solidità allo stesso tempo. Il suo post sta facendo discutere almeno 10 mila utenti del microblog e ha ottenuto oltre 70 mila "Mi piace". Musk non ha invece ancora specificato quando i suoi Lego saranno disponibili né quanto dovrebbe costare.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.