Huawei presenterà i nuovi smartphone a Parigi: ecco come sono i P20

Tecnologia
GettyImages-huawei

Tutto pronto nella capitale francese per l'evento che, il 27 marzo, svelerà i nuovi dispositivi del produttore cinese. Tre le versioni: standard, Lite e Pro. Ecco cosa si sa fino a ora

Huawei si smarca e presenterà il suo ultimo smartphone, il P20, a Parigi il 27 marzo. Il colosso cinese ha quindi saltato l'appuntamento con il Mobile World Congress di Barcellona, dove era presente ma senza rivelare novità significative, per ritagliarsi un proprio spazio. Come di consueto, tra spifferi più o meno controllati, già molto si sa delle tre versioni del P20, anche perché proprio in Italia sono già comparsi su alcuni negozi online e in alcune vetrine.

Il successo del "noch"

Huawei conferma la solida tendenza degli ultimi anni. Il dispositivo non sarà uno ma ci saranno tre versioni che, sotto la comune insegna di P20, differiscono per dimensioni e caratteristiche. Ci sarà uno smartphone standard, uno "Lite" (più economico) e uno "Pro", il top di gamma per specifiche e prezzo. Il design dovrebbe essere comune a tutti e assomiglia da vicino a quello dell'iPhone X. Nonostante le critiche, infatti, Apple pare aver imposto un nuovo standard: uno smartphone "a tutto schermo", quasi del tutto privo di sponde, e dotato di "noch", l'elemento che ingloba la fotocamera anteriore e interrompe la continuità del display nella parte superiore.

Le versioni del P20

Lo smartphone per il quale si dispone di maggiori informazioni è il P20 Lite. Leggero e maneggevole, ha un display da 5,8 pollici e risoluzione 2.280x1.080. Monta un processore Kirin 659, con 4 GB di RAM, 64 GB di spazio in memoria e Android 8.0 con EMUI 8.0. Il prezzo visto in alcuni rivenditori italiani è sotto i 370 euro. Identico per stile e dimensioni è il P20 in versione standard. È già in vetrina, anche se non ancora acquistabile, su alcuni portali specializzati. Non si conoscono ancora tutte le sue specifiche, ma si sa per certo che ha una Cpu Octa Core, 4 GB di RAM e 64 GB di capacità. Sale il prezzo, che sfiora i 700 euro. Un aumento che, rispetto al Lite, dovrebbe essere giustificato anche da una migliore gamma di fotocamere. Punterà molto sulle fotografie (dovrebbero esserci tre camere posteriori oltre a quella frontale) anche il P20 Pro, cioè il dispositivo di punta. Con un ulteriore ritocco del prezzo, atteso intorno ai 900 euro.

La concorrenza

La scelta di organizzare un evento a Parigi è per Huawei anche un segnale: il gruppo si è spostato dal cono d'ombra di Samsung (che al Mwc di Barcellona ha catalizzato l'attenzione con il Galaxy S9). La quota di mercato di Huawei è ancora lontana da quella dei leader Samsung ed Apple, ma cresce in fretta: nell'ultima stagione natalizia si sarebbe attestata al 5% e l'ipotesi di un confronto diretto con i giganti non è più un'eresia. Il produttore cinese però, pur puntando su un'intelligenza artificiale sempre più sofisticata e su prodotti di gamma più elevata, non abbandona l'offerta il low cost, con una forte escursione di prezzo tra il P20 Pro e il P20 Lite.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.