Apple, nel 2018 potrebbe arrivare un MacBook Air low-cost

Tecnologia
GettyImages-Apple

Dopo l'indiscrezione di un iPhone a buon mercato, arriva quella di un laptop a prezzo ribassato rispetto alla versione attuale

Per Apple il 2018 potrebbe essere ricordato come l'anno del low-cost (almeno per i soliti standard del marchio). Dopo le indiscrezioni sul possibile lancio di un iPhone a prezzo ribassato, arriva la prospettiva di un nuovo MacBook Air meno costoso. Non ci sono conferme ufficiali, ma la fonte è particolarmente attendibile: si tratta di Ming-Chi Kuo, analista di Kgi Securities che raramente sbaglia previsioni sui futuri prodotti made in Cupertino.

Le previsioni sul nuovo Air

Nella nota spedita ai suoi clienti, Ming-Chi Kuo ipotizza che un dispositivo portatile più a buon mercato potrebbe incrementare le vendite del "10-15%". Il risparmio non sarebbe dovuto alla riduzione delle dimensioni: il MacBook Air con i suoi 13 pollici dovrebbe essere ampio quanto quello attuale. Kgi Securities non quantifica il ribasso, ma se il nuovo dispositivo sarà più conveniente del laptop oggi sul mercato dovrebbe costare meno di mille dollari (e sotto i 1129 euro che rappresenta il prezzo base italiano). La voce di un nuovo Air non è nuova: era già stata rilanciata da alcune testate di settore a gennaio. Questa volta c'è anche l'autorevolezza di una fonte accreditata (forse la più accreditata) e qualche elemento in più: oltre al prezzo, infatti, Ming-Chi Kuo ha ipotizzato un lancio imminente, entro il secondo trimestre del 2018.

I nuovi prodotti del 2018

Non è la sola novità presente nelle note di Kgi Securities. Si è parlato anche degli AirPods: gli auricolari senza fili starebbero registrando buoni livelli di vendita e potrebbero ricevere un aggiornamento nella seconda parte del 2018. Anche in questo caso, se ne era giaà parlato: i prossimi AirPods potrebbero consentire di interrogare Siri senza toccare lo smartphone. Inoltre potrebbe arrivare nel 2019 una versione resistente all'acqua. Ming-Chi Kuo definisce invece "mediocre" la domanda dell'HomePod, l'altoparlante intelligente di Apple, e non si attende un ulteriore exploit nei prossimi mesi. L'analista ha confermato la sua previsione riguardo ai prossimi iPhone: dovrebbero essere tre, tutti in stile "X" con le variabili di dimensione standard, extra-large e uno più grande di quello attuale (6,1 pollici) ma soprattutto più economico (700-800 dollari). In una sua precedente nota, Kgi ha indicato un iPhone low-cost come il tassello mancante per garantire un equilibrio tra volumi e valore: potrebbe vendere 100 milioni di unità e diventare il dispositivo più diffuso dell'anno.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.