Samsung Galaxy S9: le previsioni su prezzi e caratteristiche

Il Samsung Galaxy S9 sarà presentato il 25 febbraio a Barcellona (Getty Images)
4' di lettura

Il nuovo smartphone sarà presentato il 25 febbraio a Barcellona, anticipando di poche ore l'inaugurazione del Mobile World Congress. Nessuna rivoluzione nel design. Probabile un ritocco dei costi

Samsung torna alle origini, almeno per quanto riguarda luogo e tempo della presentazione. Il Galaxy S9 sarà svelato il 25 febbraio a Barcellona, nella giornata che anticipa il Mobile World Congress. Un ritorno, perché lo scorso anno i riscontri npoco positivi del Note 7 avevano indotto la casa sud coreana a prendersi qualche settimana in più, saltando l'evento spagnolo e presentando l'S8 alla fine di marzo. Nel corso del 2017, invece, non c'è stato alcun intoppo tecnico per i suoi nuovi prodotti. Le informazioni ufficiali sul suo smartphone di punta sono ancora poche, ma tante sono le indiscrezioni circolate nelle ultime settimane.  

Design

Design e dimensioni si inseriscono sulla linea della continuità. Samsung non ha diffuso foto ufficiali. Ma Evan Blass, giornalista specializzato in "leak" sugli smartphone (e una delle fonti più attendibili del settore) ha pubblicato già a fine gennaio alcune immagini. Il Galaxy S9 è esteticamente molto simile al suo predecessore. Bordi ridotti al minimo e display curvo sui lati lunghi del dispositivo. A una prima occhiata (almeno frontalmente) le differenze sono impercettibili. Si può forse ipotizzare, per quanto sia azzardato da una sola immagine, uno schermo meno arrotondato, che potrebbe allargare il dispositivo di qualche millimetro. Anche le dimensioni dovrebbero essere confermate: il Samsung Galaxy S9 dovrebbe avere una diagonale di 5,8 pollici e la versione Plus da 6,2.

Fotocamere

Samsung sembra puntare molto sul set di fotocamere. I 4 video diffusi sul canale Youtube del gruppo non rivelano il profilo del nuovo smartphone ma spostano l'attenzione sulla qualità delle riprese. Si ipotizza la presenza di una fotocamera posteriore singola da 12 megapixel, con la possibilità di impostare manualmente l'apertura focale. Mentre uno dei video parla di "fotocamera reiventata", un altro riprende scene ad alta velocità e si chiude con una al rallentatore. Potrebbe quindi arrivare una modalità "slow motion" ad alte prestazioni.

Emoji e riconoscimento biometrico

Sempre uno dei video promozionali di Samsung ritrae una carrellata di nuove emoji. Con il Galaxy S9 potrebbe arrivare la versione coreana delle animoji viste sull'iPhone X, cioè faccine "animate" dal viso degli utenti. A proposito di volti, non è escluso che arrivi il riconoscimento facciale. Samsung dovrebbe comunque confermare sia il sensore per le impronte digitali (sul retro) sia la scansione dell'iride per sbloccare lo smartphone.

Batterie

Samsung è particolarmente sensibile per quanto riguarda le batterie, perché proprio un loro difetto era costato il ritiro del Note 7. Forse anche per questo, con il Galaxy S8 si era preferita la cautela: batteria da 3000 mah (Ampere-ora) sul modello base e 3500 su quello Plus. Su questo aspetto, le indiscrezioni circolate nelle ultime settimane sono contrastanti. Al momento, prevarrebbe la continuità, con la potenza delle batterie del Galaxy S9 identica a quella del predecessore. Ma non è ancora escluso che la versione base possa fare un salto a 3200 mah.

Prezzi

L'iPhone X, sfondando la quota psicologica dei mille euro, potrebbe persuadere il diretto concorrente a fare lo stesso. Anche in questo caso, non ci sono conferme ufficiali. I due modelli dovrebbero comunque essere uno poco al di sotto e l'altro poco oltre i mille euro (con circa 80 euro di scarto tra la versione standard e quella Plus). Rispetto ai prezzi del Galaxy S8 ed S8+ (829 e 929 euro) il ritocco sarebbe consistente: circa 150 euro in più. Non poco se si considera che già tra S7 ed S8 c'era stato un salto di un centinaio di euro.

Leggi tutto
Prossimo articolo