Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Niki Lauda, le frasi celebri: "Ho imparato di più dalle sconfitte"

3' di lettura

"Preferisco avere ancora il piede destro rispetto a un bel viso", disse il campione della Ferrari, dopo l'incidente che lo sfigurò a Nürburgring. "Schumacher meglio di un computer" fu il complimento che l'austriaco, nel 1999, fece al fuoriclasse tedesco

"Dalla mia esperienza personale posso dire che vincere è importante ma dalle sconfitte ho sempre imparato di più per il futuro". Parola di Niki Lauda. Il leggendario pilota di F1, morto il 20 maggio 2019 a 70 anni, non è stato solo un fuoriclasse sulle piste, ma anche un efficace comunicatore, nonostante fosse considerato freddo dalla stampa che per anni lo ha raccontato. Sono diverse le frasi celebri che hanno accompagnato la carriera e la vita del campione austriaco. (FOTOSTORIAIL RICORDO SUI SOCIAL - LA VITA PRIVATA - LE FRASI - I FILM)

"Preferisco avere ancora il piede destro a un bel viso"

Probabilmente la citazione più ricordata è legata all’evento che ha segnato la biografia non solo sportiva di Lauda: l’incidente di Nürburgring. "Preferisco avere ancora il piede destro che funziona, piuttosto che un bel viso", disse Lauda dopo lo spaventoso incendio, nel Gp di Germania del 1976, che lo sfigurò.

"Esagerato definirmi gelido o computer"

Freddo, calcolatore, un “computer", così Lauda venne spesso definito durante la sua carriera forse anche in opposizione al turbolento James Hunt, suo rivale del circus. Aggettivi che però, secondo il pilota austriaco, non gli si addicevano. "Mi sembra esagerato definirmi gelido, o come un computer. Sono solo un uomo preciso, controllato, che fa un mestiere preciso e pericoloso, un mestiere che non consente errori".

Niki Lauda e James Hunt nel 1978 al Gp del Belgio (Getty Images)

"Mai fatto programmi, sono per l’improvvisazione"

Lauda più volte ribadì che non era affatto un calcolatore, anzi. “Non ho mai fatto programmi nella mia vita, ho sempre preso decisioni sul momento. Io sono per l’improvvisazione”, è un’altra delle sue frasi di rilievo.

"Non voglio vivere come Boris Becker"

"Vorrei proteggere la mia felicità" e "non voler come Boris Becker vivere la vita in pubblico", disse Lauda, nel 2008, citando il mediatico tennista tedesco, quando ufficializzò le seconde nozze con Birgit Wetzinger, che aveva tenuto lontano dai riflettori.

"Schumacher meglio di un computer, Irvine una marionetta"

"Schumi è talmente veloce da essere in grado di fare meglio del giro più veloce calcolato dal computer'', dichiarò Lauda nel 1999 al settimanale ‘Stern' per elogiare il campionissimo tedesco della Ferrari Michael Schumacher. Lauda definì Schumi "corridore spietato, che unisce il suo grande talento con una positiva brutalità", mentre non fu tenero nei confronti di Irvine considerato "una marionetta".

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"