Mondiali scherma, Italia maschile medaglia d’oro nella finale del fioretto a squadre

Sport
©Getty

Dopo il successo delle donne, Daniele Garozzo, Tommaso Marini, Alessio Foconi e Guillaume Bianchi battono gli Stati Uniti 45 a 40 e regalano la seconda vittoria alla spedizione azzurra in Egitto. Medagliere tricolore a quota otto

ascolta articolo

L'Italia del fioretto maschile si laurea campione ai Mondiali di scherma del Cairo. Gli atleti azzurri hanno sconfitto in finale gli Stati Uniti per 45-40. Dopo il trionfo dalle fiorettiste alla vigilia, Daniele Garozzo, Tommaso Marini, Alessio Foconi e Guillaume Bianchi regalano così il secondo oro alla spedizione tricolore in Egitto e portano a otto il totale delle medaglie, con quattro argenti e due bronzi. 

Il cammino

Gli atleti guidati dal commissario tecnico Stefano Cerioni avevano debuttato battendo Uzbekistan e Brasile, per poi conquistare un posto tra le migliori quattro col successo 45-31 sulla Corea, seguito da quello sul Giappone per 45-33, la rivincita contro i nipponici che a Tokyo 2020 li eliminarono ai quarti. Si è fermato, invece, ai quarti il cammino delle sciabolatrici Rossella Gregorio, Martina Criscio, Michela Battiston ed Eloisa Passaro, battute dall'Ungheria 45-43. Le rivali hanno poi conquistato il titolo nella finale contro la Francia.  

Il medagliere azzurro

Con questo successo, l'Italia conta in totale otto medaglie in questi mondiali: 2 oro (fioretto femminile a squadre e fioretto maschile a squadre), 4 argenti (Arianna Errigo nel fioretto, Tommaso Marini nel fioretto, spada femminile a squadre, spada maschile a squadre), 2 bronzi (Rossella Fiamingo nella spada, nella sciabola maschile a squadre).

Prossimo mondiale a Milano

approfondimento

Europei di scherma, tripletta per Italia nel fioretto: oro a Garozzo

Nella finale è andato in scena anche il passaggio di testimone da Egitto a Italia. Al Cairo International Stadium Complex è stata infatti consegnata alla delegazione tricolore la bandiera della Fie, la Federazione internazionale di scherma, formata dall'ambasciatore d'Italia in Egitto Michele Quaroni, dal presidente del Comitato Organizzatore Milano 2023 Marco Fichera e dal presidente del Coni Lombardia Marco Riva. I prossimi mondiali, dunque, si terranno a Milano nel luglio 2023. La manifestazione torna dunque nel nostro Paese dodici anni dopo l'edizione di Catania 2011 e per la prima volta sbarca nel capoluogo lombardo, designato per l’occasione lo scorso novembre a Losanna. Le gare si disputeranno all'Allianz Cloud.  

Sport: I più letti