Finale Champions League, vince il Real Madrid: 1-0 al Liverpool, la decide Vinicius

Sport
©Getty

I Blancos conquistano la loro quattordicesima coppa dalle grandi orecchie, nuova delusione per i Reds dopo la sconfitta nel 2018. Grande protagonista il portiere dei Blancos, Thibaut Courtois, autore di alcune parate decisive. È il quarto trionfo come allenatore nella competizione per Carlo Ancelotti, un record

ascolta articolo

È il Real Madrid guidato da Carlo Ancelotti a portarsi a casa la Champions League: in una finale sofferta contro il Liverpool, che a lungo è in controllo della partita e molto pericoloso, i Blancos riescono a vincere la quattordicesima Coppa dalle grandi orecchie della loro storia. A decidere la partita - iniziata con oltre mezz’ora di ritardo a causa del caos scatenatosi fuori dallo stadio - è stato il gol di Vinicius ma soprattutto la sontuosa prestazione del portiere del Real, Thibaut Courtois, decisivo nel respingere gli attacchi dei Reds. Per il Liverpool di Klopp è la seconda sconfitta in finale contro il Real in pochi anni: anche nell’atto conclusivo dell’edizione 2017/18 la Coppa era finita a Madrid. Per Carlo Ancelotti è il quarto trionfo personale in Champions League come allenatore, il secondo alla guida delle Merengues: nessuno come lui nella storia del calcio. (LE FINALI PIÙ BELLE DELLA STORIA)

La cronaca di Liverpool-Real Madrid 0-1

vedi anche

Finale Champions, caos e disordini a Parigi per l'ingresso dei tifosi

Il Liverpool entra in campo più reattivo, e cerca il controllo del gioco e della palla. Il Real invece non ha fretta e tende a giocare la palla corta. La partita però è contratta, le squadre sentono il peso della posta in palio. Al quarto d’ora grande occasione del Liverpool, con Courtois bravo a respingere un tiro ravvicinato di Salah. Al 20' Reds vicinissimi al vantaggio: tiro di Mané, ma l'estremo difensore del Real riesce a deviare con la punta delle dita sul palo. Nella seconda parte del primo tempo il Real riesce a mettere la testa in avanti, e proprio sul finale Benzema segna dopo un’azione confusa: il guardalinee però alza la bandierina, e il gol viene annullato per fuorigioco dopo un lungo check al Var. Si va così al riposo sullo 0 a 0. Le squadre rientrano in campo senza cambi, ma il copione è lo stesso di inizio primo tempo: il Liverpool spinge, il Real si difende e cerca di rallentare il ritmo. Al minuto 59 i Blancos passano però in vantaggio con Vinicius. Al 64' ancora un grande intervento di Courtois nega il pareggio ai Reds, su tiro di Salah. Klopp prova a sparigliare le carte, inserendo Djogo Jota per Luis Diaz al minuto 65. Escono poi Henderson e Thiago Alcantara, entrano Keita e Firmino. All' 83' Salah va ancora vicino al pari, ma ancora una volta Courtois chiude la porta con un grande intervento. Il Liverpool ci prova fino alla fine, ma il Real resiste: è la quattordicesima Champions League della storia per i Blancos.

Il tabellino di Liverpool-Real Madrid 0-1

59' Vinicius
 

LIVERPOOL: (4-3-3): Alisson, Alexander-Arnold, Konaté, Van Dijk, Robertson, Henderson (32' st Keita), Fabinho, Thiago Alcantara (32' st Firmino), Salah, Mané, Luis Diaz (20' st Diogo Jota).. All. Klopp

 

REAL MADRID (4-3-3): Courtois, Carvajal, Eder Militao, Alaba, Mendy, Kroos, Casemiro, Modric (45' st Ceballos), Valverde (40' st Camavinga), Benzema, Vinicius Junior (47' st Rodrygo). All. Ancelotti


Ammoniti: Fabinho per gioco scorretto.

Disordini fuori dallo stadio, polizia usa lacrimogeni

La finale di Champions League è iniziata con oltre mezz’ora di ritardo: un vero caos fuori dallo stadio, all’ingresso dei tifosi, ha spinto il calcio d’inizio oltre mezz’ora dopo l’orario previsto. La polizia ha fatto anche uso di gas lacrimogeni per disperdere gruppi di tifosi del Liverpool che stavano tentando di entrare nello Stade de France di St. Denis senza essere in possesso di biglietto. In precedenza, prima dell'intervento delle forze dell'ordine, una ventina di tifosi erano riusciti a 'scavalcare'.

Sport: I più letti