West Ham, Zouma prende a calci il gatto: multato, escluso dalla rosa e scaricato da Adidas

Sport
©IPA/Fotogramma

Negli scorsi giorni il tabloid The Sun aveva pubblicato un video dove il difensore della squadra inglese prendeva a calci il proprio animale domestico, scatenando numerose critiche. Il club ha annunciato di averlo sanzionato per 250mila sterline, due settimane del suo stipendio

ascolta articolo

Una multa di quasi 300mila euro, l’esclusione dalla rosa del West Ham United e lo stop al contratto con Adidas. Kourt Zouma sta pagando care le violenze commesse su uno dei suoi due gatti domestici, riprese in un video circolato sui social nei giorni giorni. Sul caso, che ha scosso l’opinione pubblica inglese e mobilitato le forze dell’ordine, era intervenuto anche il sindaco di Londra, Sadiq Khan, che aveva chiesto di non far più correre in campo il difensore 27enne e di aprire un’indagine nei suoi confronti, come poi è avvenuto. A nulla sono servite le scuse del calciatore dopo la diffusione dei filmati. “Voglio chiedere scusa a chiunque sia rimasto sconvolto dal video. Vorrei assicurare tutti che i due gatti stanno bene e sono in salute. Sono amati da tutta la mia famiglia, è stato un incidente isolato che non si ripeterà”, aveva detto Zouma.

I video

vedi anche

Palermo, gatto riesce a uscire dal cinema dopo quasi due settimane

È stata la testata britannica The Sun a pubblicare per prima i video delle violenze di Zouma sul suo gatto. Le riprese, scaricate e salvate dal profilo Snapchat del fratello del calciatore francese, mostrano il difensore lanciare l' animale nella sua abitazione, prenderlo a pugni e a schiaffi.

La riposta del West Ham

vedi anche

Si barrica col gatto della vicina e minaccia militari con sciabola

Il West Ham ha fatto sapere di aver multato Zouma, trattenendogli circa due settimane di stipendio, per un totale di 250mila sterline. Il club, in una nota, ha detto che l’importo della sanzione è il massimo che avrebbero potuto chiedere e che lo stesso Zouma ha chiesto che la cifra sia devoluta in beneficienza ad enti che si occupano di animali. La presa di posizione della squadra è però arrivata tardi. Da subito erano partiti appelli per chiedere al West Ham di mettere fuori rosa Zouma. Nella partita di ieri contro il Watford Football Club Zouma è sceso in campo, con il tecnico della squadra David Moyes che aveva spiegato di essere “un grande amante degli animali” ma di dover pensare per prima cosa “a cosa è meglio per la squadra”. Scelta non condivisa dai tifosi, sia del West Ham che degli avversari, che durante il match hanno fischiato Zouma.

La reazione degli sponsor

vedi anche

Nettuno, le uccide il cane e minaccia di violentarla: arrestato 36enne

Adidas, per cui Zouma è stato finora testimonial, ha intanto annunciato con una mail all’Agence France Press di aver interrotto il contratto dopo aver “chiuso le nostre indagini”. La vicenda rischia però di coinvolgere tutta la squadra, con lo sponsor Experience Kissimee che sta valutando di interrompere in anticipo il contratto.

 

Sport: I più letti