Serie A, Juve-Milan 1-1. Lazio-Cagliari 2-2, Roma ko a Verona. Vincono Spezia e Samp

Sport
©Ansa

Nel big match Rebic risponde al gol di Morata ed evita la prima sconfitta in campionato ai rossoneri. La squadra di Allegri ancora alla ricerca della prima vittoria in Serie A. Nel match delle 12.30, con una doppietta dell’ex Caputo e un gol di Candreva, la Sampdoria vince a Empoli. Vittoria in trasferta anche per lo Spezia a Venezia. Biancocelesti fermati sul 2-2 dai sardi, riacciuffati nel finale con un gol di Cataldi. Prima sconfitta per Mourinho con l'Hellas che vince 3-2

Finisce in parità il big match della quarta giornata di Serie A tra Juventus e Milan. È 1-1 al 90': vantaggio bianconero firmato da Morata, il pareggio arriva al 76' con un colpo di testa di Rebic. La Juventus non riesce a trovare la prima vittoria in campionato ed è quota 2 punti in classifica dopo il difficile avvio di stagione. Ancora imbattuta la squadra di Pioli che sale a 10 punti agganciando l'Inter in testa. Nell’anticipo delle 12.30, con due gol dell’ex di turno, Caputo, e la rete di Candreva, la Sampdoria ottiene la prima vittoria stagionale in Serie A. I blucerchiati vincono 3-0 ad Empoli e salgono a quota quattro in classifica mentre restano a tre i toscani di Andreazzoli. Importante vittoria per 2-1 in trasferta nello scontro salvezza a Venezia per lo Spezia di Thiago Motta. Nei match delle 18 prima sconfitta della Roma che perde per 3-2 sotto il diluvio di Verona,  mentre la Lazio, reduce da due sconfitte consecutive tra Serie A ed Europa League, si deve accontentare di un pari in casa contro il Cagliari, con Cataldi che nel finale la salva da un altro ko (TUTTI GLI HIGHLIGHTS). Chiuderà questa quarta giornata Udinese-Napoli, in calendario lunedì sera alle 20:45 su Sky Sport Calcio e Sky Sport 4K. 

La cronaca di Juventus-Milan 1-1

Nel big match di giornata è pareggio tra Juventus e Milan. I bianconeri restano a secco di vittorie ma smuovono la classifica, mentre la squadra di Pioli riesce a mantenere l'imbattibilità di questo avvio di campionato. Bell'avvio di partita per la Juventus che controlla il gioco per i primi 45 minuti. Il gol arriva dopo soli 4 minuti con Morata, lanciato in contropiede da Dybala dopo un angolo per il Milan. Nella ripresa il Milan viene fuori e riesce a trovare il pari con un colpo di testa di Rebic su angolo.

Il tabellino di Juventus-Milan

4' Morata (J), 76' Rebic (M)

JUVENTUS (4-4-2)
: Szczesny; Danilo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Cuadrado (72' Chiesa), Bentancur, Locatelli, Rabiot; Dybala (78' Kulusevski), Morata (66' Kean). All. Allegri

 

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Tomori, Kjaer (36' Kalulu), Romagnoli, Theo Hernandez; Kessié (64' Bennacer), Tonali; Saelemaekers (64' Florenzi), Brahim Diaz (92' Maldini), Leão; Rebic. All. Pioli

 

Ammoniti: Tonali (M), Dybala (J)

La cronaca di Verona-Roma 3-2

vedi anche

Serie A: vincono Fiorentina, Inter e Atalanta

Clamorosa vittoria dell'Hellas sulla Roma. Sblocca al 36' Pellegrini con un magnifico gol di tacco. A inizio ripresa Barak pareggia e Caprari firma il sorpasso nel giro di cinque minuti. Dopo soli altro quattro minuti Ilic con un autogol riporta la partita sulla parità. Ma al 64' Verona passa ancora in vantaggio: capolavoro di Faraoni da fuori area che vale i tre punti per i padroni di casa e la prima sconfitta per Mourinho.

Il tabellino di Verona-Roma

36' Pellegrini (R), 49' Barak (V), 54' Caprari (V), 58' aut. Ilic (R), 63' Faraoni (V)

 

VERONA (3-4-2-1): Montipò; Dawidowicz, Gunter, Ceccherini (45′ Magnani); Faraoni, Ilic, Bessa (65' Tameze), Lazovic; Barak, Caprari (78' Hongla); Simeone (64' Kalinic). All. Tudor

 

ROMA (4-2-3-1): Rui Patricio; Karsdorp, Mancini, Ibañez, Calafiori (74' Mayoral); Cristante, Veretout (65' Perez); Zaniolo (65' Mkhitaryan), Pellegrini, Shomurodov (65' El Shaarawy); Abraham. All. Mourinho


Ammoniti: Faraoni (V), Veretout (R), Barak (V), Cristante (R), Casale (V), Hongla (V)

La cronaca di Lazio-Cagliari 2-2

Dopo le sconfitte contro Milan e Galatasaray, la squadra di Sarri si deve accontentare di un pareggio. A sbloccare il risultato al termine dei primi 45' è il solito Immobile con un gran colpo di testa su assist di Milinkovic. Dopo pochi secondi dall'inizio della ripresa pareggio immediato di Joao Pedro, poi Keita firma il gol dell'ex. Cataldi poi salva la Lazio con una sassata all'incrocio.

Il tabellino di Lazio-Cagliari

45' Immobile (L), 46' Joao Pedro (C), 62' Keita (C), 83' Cataldi

 

LAZIO (4-3-3): Reina; Lazzari (74' Marusic), Luiz Felipe, Acerbi, Hysaj; Milinkovic, Leiva (65' Cataldi), Luis Alberto (88' Akpa Akpro); Pedro (65' Zaccagni), Immobile, Felipe Anderson (88' Raul Moro). All. Sarri

 

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Caceres (56′ Walukiewicz), Ceppitelli, Carboni; Lykogiannis (74' Bellanova), Marin, Deiola, Nandez, Dalbert (56′ Zappa); Keita (74' Pereiro), Joao Pedro. All. Mazzarri

 

Ammoniti: Luiz Felipe (L), Caceres (C), Zappa (C)

Espulso: Zappa (C) per doppia ammonizione

La cronaca di Empoli-Sampdoria

vedi anche

Torino batte Sassuolo in trasferta, decisivo Pjaca. Gol e highlights

Partita senza storia al Castellani di Empoli con la Sampdoria che porta a casa i tre punti con una vittoria netta e mai in discussione. Empoli che parte bene con Mancuso ma è bravo Audero a parare il tiro ravvicinato dell’attaccante al 2’. Poi alla lunga esce fuori la maggiore qualità della squadra ospite con Caputo, servito da Candreva, che sblocca il match al 31’. Nella ripresa arriva prima il raddoppio dello stesso Caputo e poi la rete del definitivo 3-0 di Candreva.

Empoli-Sampdoria 0-3: il tabellino

Reti: 31′ e 52′ Caputo, 71’ Candreva

 

EMPOLI (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic, Ismajli, Luperto, Marchizza; Haas (56′ Zurkowski), Ricci, Henderson (56′ Bandinelli); Bajrami; Mancuso (67′ Di Francesco), Cutrone (67′ Pinamonti). All: Andreazzoli

 

SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Bereszynski, Colley (82′ Chabot), Yoshida, Augello; Candreva, Thorsby (63′ Askildsen), Adrien Silva (67′ Ekdal), Damsgaard (68′ Depaoli); Caputo (82′ Torregrossa), Quagliarella. All: D’Aversa

 

Ammoniti: Zurkowski (E), Askildsen (S)

La cronaca di Venezia-Spezia

Con un gol allo scadere va allo Spezia la sfida salvezza contro il Venezia di Paolo Zanetti. Sono proprio gli ospiti a portarsi in vantaggio nella prima frazione grazie ad un gol splendido di Bastoni che di sinistro insacca all’incrocio dei pali. Nella ripresa arriva la reazione dei padroni di casa che raggiungono il pareggio con un colpo di testa di Ceccaroni, ma al 94’ arriva la rete di Bourabia che regala la prima vittoria in campionato alla sua squadra.

 

Venezia-Spezia 1-2: il tabellino

 

Reti: 13' Bastoni (S), 59' Ceccaroni (V), 94' Bourabia (S)

 

VENEZIA (4-3-3): Mäenpää; Mazzocchi, Caldara, Ceccaroni, Molinaro; Crnigoj (55′ Peretz), Vacca (76′ Heymans), Busio (dal 76′ Kiyine); Okereke (63′ Aramu), Henry (63′ Forte), Johnsen. All. Paolo Zanetti.

 

SPEZIA (3-4-1-2): Zoet; Amian Adou, Nikolaou, Erlic (23′ Hristov); Verde (78′ Nzola), Ferrer, Sala (71′ Manaj), Bastoni; Maggiore (78′ Podgoreanu); Antiste (78′ Bourabia), Gyasi. All. Thiago Motta.

 

AmmonitiMazzocchi (V), Ferrer (S), Vacca (V), Busio (V), Heymans (V).

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Non perderti le tue notizie locali

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.