Nations League, Olanda-Italia 0-1. Decide un gol di Barella

Sport

Un acuto del centrocampista nel finale del primo tempo vale agli Azzurri un successo di prestigio. Assalto orange nella ripresa, ma è Kean a fallire il raddoppio nel finale. Preoccupa l'infortunio di Zaniolo 

L'Italia batte 1-0 l'Olanda nella seconda sfida di Nations League e passa alla guida del suo girone grazie ad una rete di Barella sul finire della prima frazione.

Primo tempo: Italia avanti con Barella allo scadere

Ad Amsterdam l’Italia parte subito forte. Al 17’ Zaniolo in acrobazia va vicino al gol, ma alza la mira e un minuto dopo è Immobile a sbagliare di non molto la misura del destro a giro. Al 32’ i padroni di casa replicano con Wjnaldum, ma il suo tiro è centrale, mentre al 35’ è ancora Insigne sull’altro fronte ad andare ad un soffio dal gol. Al 46’ però l’Italia centra il bersaglio grosso, con Barella che infila di testa servito alla perfezione da Insigne. È il giusto premio per un primo tempo dominato e macchiato solo dall’infortunio di Zaniolo, al cui posto Mancini fa subentrare Kean. 

Secondo tempo: qualche brivido, ma la difesa azzurra tiene

approfondimento

Nations League, Italia-Bosnia finisce 1-1. FOTO

Gli Azzurri, per l’occasione in maglia bianca, iniziano la ripresa come avevano chiuso la prima frazione. Prima Hateboer fa un miracolo chiudendo all’ultimo secondo su Immobile in area di rigore, poi è il portiere olandese a negare a Insigne il raddoppio distendendosi alla sua sinistra. Il primo squillo orange cade al 54’ con Van de Beek che chiama Donnarumma al grande intervento. Al 60’ è Depay che prova a raddrizzare la gara per i suoi con un gran sinistro che va alto sulla traversa. Il forcing finale dei padroni di casa non produce però più che qualche brivido (sempre con Depay) e anzi è Kean a fallire clamorosamente il colpo del ko al 90’. Per fortuna il risultato non cambia e la nostra Nazionale può continuare la sua corsa nella competizione. L'unica nota negativa della serata è stato l'infortunio di Nicolò Zaniolo. Il medico della nazionale, il professor Ferretti, ha fatto sapere che il centrocampista della Roma "ha una distorsione importante". Serviranno però ulteriori accertamenti, previsti per domani 8 settembre, per avere una "diagnosi definitiva", ha precisato Ferretti.

Sport: I più letti