Serie A, caso positivo al coronavirus nel Parma: cosa succede ora

Sport
©Ansa

La squadra dovrà rimanere in isolamento al centro sportivo di Collecchio per due settimane, i giocatori e tutti gli altri membri del gruppo saranno monitorati costantemente. I calciatori che vedranno confermata la loro negatività al tampone potranno regolarmente disputare le partite in programma, a partire dalla sfida di domani contro il Bologna

La squadra di calcio del Parma è in isolamento al centro sportivo di Collecchio dopo che un membro del gruppo, non un calciatore, è risultato positivo al coronavirus. Il campionato, comunque, non si ferma e Parma-Bologna, in programma domani, dovrebbe disputarsi regolarmente, dato che lo stesso club gialloblù ha comunicato che tutti gli altri membri della squadra sono risultati negativi al tampone (CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA - LO SPECIALE)

Cosa succede ora

approfondimento

Serie A, un caso positivo nel Parma: squadra in isolamento

 

Il protocollo Figc prevede infatti che il resto della squadra inizi un regime di isolamento, con camere separate e pranzo monoporzione. La “quarantena” durerà due settimane, in questi 14 giorni tutti i membri della squadra saranno sotto costante monitoraggio.Il Parma, comunque, potrà continuare regolarmente il campionato. I giocatori e lo staff che risulteranno negativi ai tamponi lasceranno infatti il centro sportivo di Collecchio solo per andare a giocare le partite in programma.

Parma-Bologna si giocherà regolarmente

approfondimento

Serie A, Ciro Immobile vince la classifica marcatori

Domani è previsto un nuovo ciclo di test e i giocatori che saranno confermati negativi ai tamponi potranno, dunque, raggiungere lo stadio Tardini, dove alle 19.30 è in programma la sfida tra i ducali e il Bologna.

Sport: I più letti