F1, morto l’ex pilota Stirling Moss. Il “campione senza corona” aveva 90 anni

Sport

Pilota di grande talento, corse in Formula 1 tra il 1951 e il 1961. Per quattro stagioni di fila arrivò secondo in classifica. La sua carriera però terminò nel 1962, quando dopo un incidente a Goodwood rimase in coma per settimane e semiparalizzato per sei mesi

Stirling Moss (FOTO), ex pilota britannico di Formula 1, è morto all'età di 90 anni dopo una lunga malattia. La notizia della scomparsa di una delle leggende delle corse automobilistiche è stata data dalla moglie Susie. "E' stato un giro di troppo, semplicemente ha chiuso gli occhi", ha detto la moglie annunciando la morte di Moss, che si era ritirato dalla vita pubblica nel 2018.

Chi era il “campione senza corona”

Moss gareggio in Formula 1 tra il 1951 e il 1961. Considerato un pilota di grande talento, era soprannominato 'il campione senza corona' per il fatto di non essere mai riuscito a vincere un campionato del mondo. Si piazzò per quattro volte al secondo posto nella classifica piloti, nel 1955, 1956, 1957 e 1958, arrivando nelle prime tre di queste stagioni al fuoriclasse argentino Juan Manuel Fangio. Moss ha gareggiato anche nei rally, vincendo l'edizione 1955 della Mille Miglia, mentre nel 1956 si è aggiudicato la 24 ore di Le Mans.

L’incidente a Goodwood

A porre fine alla sua carriera fu un incidente nel 1962 sul circuito britannico di Goodwood, in seguito al quale rimase in coma per molte settimane e semiparalizzato per sei mesi. Non tornò più a correre a livello professionistico, ma continuò comunque a partecipare a gare amatoriali con auto storiche fino ai primi anni Duemila.

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Non perderti le tue notizie locali

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.