Coronavirus, calcio: le diverse opzioni della Uefa per la ripresa di campionati e coppe

Sport

Dalla riunione con le 55 Federazioni viene un’indicazione forte: niente annullamento della stagione. Due le strade che si possono seguire

Dalla riunione della Uefa con le 55 Federazioni viene un’indicazione forte: niente annullamento della stagione, facciamo ripartire il calcio.
Dando per scontato, naturalmente, che la sicurezza venga al sempre al primo posto e che la morsa dei contagi possa allentarsi, la Uefa ha indicato due strade.

Le due strade della Uefa

La prima prevede l’inizio dei campionati entro giugno e contemporaneamente la disputa delle competizioni europee (Champions ed Europa League) che inizierebbero 15 giorni più tardi, terminando i primi di agosto.
La seconda ipotesi invece darebbe la priorità ai campionati, da far iniziare sempre entro giugno, per poi concludere la stagione con le coppe. Giocando qundi fino ad agosto inoltrato.
Lo stesso presidente della Figc, Gravina, ha dichiarato oggi che la speranza è poter iniziare la serie A il 20 maggio, al più tardi all’inizio di giugno.

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Non perderti le tue notizie locali

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.