Abdelhak Nouri, l'ex giocatore dell'Ajax uscito dal coma dopo 3 anni

Sport

Nouri si sentì male per un ictus durante una partita amichevole contro il Werder Brema. Il giovane, oggi 22enne, era uno dei più promettenti giocatori della squadra olandese
 

Dopo quasi tre anni si è svegliato dal coma Abdelhak 'Appie' Nouri, il giocatore dell'Ajax di origini marocchine, colpito da ictus l'8 luglio del 2017. Nouri si sentì male durante una partita amichevole contro il Werder Brema. Il giovane, oggi 22enne, era uno dei più promettenti giocatori del club di Amsterdam, e quando ebbe l'ictus era stato appena eletto miglior giocatore della stagione nella seconda divisione olandese.

Già a un anno dal ricovero Nouri ha dato segnali di miglioramento, anche se ha subito danni cerebrali, ma adesso a 2 anni e 8 mesi da quel tragico giorno -come ha detto il fratello, Abderrahim in un programma tv , "Appie ha lasciato l'ospedale, non è più in coma, è a casa, dorme, mangia, aggrotta le ciglia, ma è molto dipendente e non si alza dal letto. E' consapevole di dove si trova ed è importare per lui stare in famiglia E' possibile comunicare con lui, guardiamo anche le partite di calcio e reagisce".

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Non perderti le tue notizie locali

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.