Coronavirus, positivo Hudson-Odoi del Chelsea. Stop alla Premier League

Sport

Anche Mikel Arteta, allenatore dell'Arsenal, è risultato positivo e il Leicester ha messo in isolamento tre calciatori. Il calcio inglese si ferma dopo la riunione di emergenza tra i 20 club inglesi per decidere sul prosieguo del campionato

Il Chelsea ha annunciato sul proprio sito che il giocatore Callum Hudson-Odoi, 19 anni, è positivo al Coronavirus (AGGIORNAMENTI). "Mi sento bene e spero di vedervi presto!", ha detto in un video postato su Twitter il calciatore dei londinesi (LO SPECIALE SUL CORONAVIRUS - MAPPA E GRAFICI DEL CONTAGIO - DOPO RUGANI, POSITIVO ANCHE GABBIADINI).

Sospesa la Premier League

Venerdì mattina dopo una riunione di emergenza, la Premier League ha sospeso il campionato fino al 3 aprile. Anche il difensore del Manchester City Benjamin Mendy sta osservando un periodo di auto-isolamento precauzionale. In precedenza, il l'Arsenal aveva annunciato che anche l'allenatore della squadra, Mikel Arteta, era risultato positivo. Anche il Leicester ha messo in isolamento tre calciatori. Non solo la Premier League, tutto il calcio inglese, dalla nazionale fino alle serie minori, si ferma almeno fino al 3 aprile. Cancellata pure l'amichevole Inghilterra-Italia, che era in programma il 27 marzo a Wembley.

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Non perderti le tue notizie locali

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.