Doping, squalificato per 8 anni il nuotatore Sun Yang

Sport

L’icona del nuoto cinese è stato giudicato colpevole dal Tribunale arbitrale dello sport di aver manomesso il controllo antidoping effettuato nel settembre del 2018 a casa sua 

Durissima sanzione dell'antidoping su Sun Yang, icona cinese del nuoto, tre volte ore olimpico.

La squalifica

Il nuotatore è stato squalificato per otto anni dal Tribunale arbitrale dello sport (Tas) perché ritenuto colpevole di aver manomesso il controllo antidoping effettuato nel settembre del 2018 a casa sua, facendo distruggere dalla sua guardia del corpo, a colpi di martello, una delle provette.
La Federazione internazionale di nuoto (FINA) però non prese provvedimenti contro l'atleta, che rischiava di essere radiato e gli permise di partecipare ai Mondiali 2018, scatenando la protesta di Mack Horton e portando la Wada a fare ricorso al TAS di Losanna per squalificare l'atleta.

Nessuna squalifica retroattiva

Sun Yang, 28 anni, ha ora solo la possibilità di un ricorso al tribunale federale svizzero per sperare di partecipare a Tokyo 2020. A quanto si legge dal comunicato del Tas, Sun Yang non verrà squalificato in modo retroattivo, pertanto non perderà le medaglie vinte nel corso degli ultimi mondiali di nuoto tenutisi a Gwangju. 

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Non perderti le tue notizie locali

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.