Liverpool, Klopp scrive ad un piccolo tifoso dello United: non posso smettere di vincere

Sport

L'allenatore tedesco risponde alla lettera di un giovane supporter dei Red Devils che gli chiedeva di smettere di vincere: "Mi dispiace, ma non posso deludere tutte le persone che credono in noi"

Si dice spesso - e forse a ragione - che il calcio è lo sport più amato al mondo. Appassiona tifosi di tutti i sessi e di tutte le età. In primo piano non sempre i risultati sportivi, a volte fatti di cronaca non sempre piacevoli, ma anche belle notizie che scaldano il cuore. Come quella che arriva dall’Inghilterra. Protagonista un bambino di 10 anni, Daragh Curley, tifosissimo del Manchester che ha il sogno di veder vincere il suo United. Sarebbe tutto più semplice se sulla sua strada non ci fosse il Liverpool di Juergen Klopp, campione d’Europa, che anche in premier league sta compiendo un percorso praticamente perfetto. 25 successi su 26 gare disputate. E allora cosa fare per risolvere il problema? Semplice avrà pensato il piccolo supporters dei Red Devils, scrivere una lettera all’allenatore avversario per chiedergli di smettere di vincere. 

La richiesta del piccolo tifoso

Poche righe scritte su un foglio che hanno colpito al cuore l'allenatore tedesco. "I Reds stanno vincendo troppe e se ne vincete altre nove, avrete stabilito il record di imbattibilità del calcio inglese. Essendo un tifoso dello United, per me è molto triste. Quindi la prossima volta che il Liverpool gioca, per favore, falli perdere. Dovreste solo lasciare che gli altri segnino. Spero di averti convinto a non vincere il campionato e nessun'altra partita, mai più".

La risposta di Klopp

Aprendo la lettera l’allenatore deve essersi fatto una tenera risata e senza perdersi d’animo ha risposto a sua volta con una missiva indirizzata al piccolo Daragh. “Mi dispiace non poterti accontentare -ha scritto il tecnico tedesco "Ci sono milioni di persone che contano su di me e sulle capacità della squadra, non possiamo certo deluderle. Abbiamo perso in passato e perderemo anche in futuro, perchè è così che va il calcio. Alla tua età i bambini pensano che le cose non cambieranno mai, ma ti posso assicurare che a 52 anni ho capito una cosa: non funziona così. L'unica cosa che non cambierà mai è il tuo amore per il Manchester United. Spero potrai perdonarci se vinceremo ancora perchè nonostante la rivalità le nostre squadre sono accomunate da grande rispetto. E' questo il bello del nostro sport". Sicuramente il piccolo tifoso dello United non vedrà realizzarsi il suo sogno di veder perdere il Liverpool ma almeno potrà mostrare fiero ai propri compagni di classe la lettera dell’allenatore campione del mondo per club.

 

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Non perderti le tue notizie locali

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.