Macerata, arbitro dà una testata al calciatore: daspo di un anno

Sport

Daspo per un anno per un arbitro di calcio che al termine di una partita del campionato marchigiano di seconda categoria, ha colpito con un testata al volto uno dei giocatori. Lo ha disposto il questore di Macerata, Antonio Pignataro

Di solito sono i calciatori ad aggredire gli arbitri, specie nei campioati dilettantistici minori, specie al culmine di una protesta in campo contro una decisione avversa. Stavolta è successo il contrario; e a mente fredda, dopo il termine della partita, quando i momenti più concitati dovrebbero essere alle spalle.

Testata al portier al termine del match

L'episodio si è registrato il primo febbraio, nelle Marche, nelle serie dilettantistiche, in una partita del campionato di Seconda categoria, per l'esattezza. E oggi è arrivata la sanzione. Un arbitro ha colpito con un testata al volto uno dei giocatori a Mogliano (Macerata) al termine dell'incontro Borgo Mogliano-Montottone, terminato 3-1. All'uscita dagli spogliatoi, il dierettore di gara ha colpito con una testata il portiere del Borgo Mogliano, che era stato espulso durante il match. Forse qualche parola di troppo era volata in campo durante la partita.

Primo daspo per un aribitro in Italia

Oggi, a didstanza di qualche giorno, la pena: daspo per un anno per l'arbitro. Si tratta del primo Daspo (il provvedimento che impedisce di entrare negli stadi e sui campi di calcio) in Italia nei confronti di un direttore di gara, lo ha disposto il questore di Macerata, Antonio Pignataro.

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Non perderti le tue notizie locali

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.