Motogp, Valentino Rossi chiude rapporto con la Yamaha nel 2021

Sport

Una decisione condivisa dalla scuderia giapponese e dal campione di Tavullia che ha comunque lasciato aperta l'ipotesi di continuare a correre. La Yamaha ha scelto il suo successore: sarà il giovane talento Fabio Quartararo

La prossima sarà l'ultima stagione di Valentino Rossi alla guida della Yamaha. Una notizia che arriva a sparigliare le strategie dei team a poche settimane dal via del nuovo campionato del mondo. Una decisione presa di comune accordo fra il pilota di Tavullia e il team nipponico che dopo il rinnovo del contratto a Vinales ha scelto per il futuro il talentuoso Quartararo. Una coppia giovane che sembra garantire altri successi alla scuderia di Iwata che lascia però a Rossi la possibilità di continuare a gareggiare con una Yamaha “Full Spec”, vale a dire una moto uguale a quella dei due giovani piloti, magari con il team Petronas o con una propria struttura.

Rossi: decisioni sul futuro solo a stagione in corso

Rossi non si arrende  e non sembra avere intenzione di mollare. È quello che traspare dalle parole del Dottore, rilasciate al sito ufficiale della Yamaha: "Dopo gli ultimi cambiamenti tecnici e con l'arrivo del mio nuovo capotecnico, il mio primo obiettivo è essere competitivo quest'anno e continuare la mia carriera come pilota MotoGP anche nel 2021".  Il rendimento di Valentino nella prima metà della stagione sarà importante per capire come proseguirà la carriera del numero 46: "Per motivi dettati dal mercato dei piloti, Yamaha mi ha chiesto all'inizio dell'anno di prendere una decisione in merito al mio futuro. Coerentemente con quello che ho detto durante l'ultima stagione, ho confermato che non volevo affrettare alcuna decisione e avevo bisogno di più tempo. Yamaha ha agito di conseguenza e ha concluso i negoziati in corso - spiega il campione di Tavullia -. Prima di prendere una decisione, devo avere risposte che solo la pista e le prime gare possono darmi. Sono felice di sapere che, qualora dovessi decidere di continuare, la Yamaha sarebbe pronta a supportarmi sotto tutti gli aspetti, dandomi una moto di serie e un contratto factory. Nei primi test farò del mio meglio per fare un buon lavoro insieme al mio team ed essere pronto per l'inizio della stagione", conclude Rossi.

Il comunicato della Yamaha su Rossi

Dalla Yamaha è arrivato un ringraziamento speciale per Valentino Rossi attraverso un comunicato: "La leggenda delle corse Rossi chiuderà la sua incredibile gara durata 15 anni con il team Yamaha Factory Racing MotoGP alla fine della stagione 2020. Il pilota italiano deciderà a metà del Mondiale 2020 se continuare a correre in MotoGP anche nel 2021. Questo periodo è stato richiesto da Rossi per valutare la sua velocità e competitività rispetto agli altri piloti della MotoGP. La valutazione sarà fatto solo dopo aver completato le prime sette o otto gare del 2020. Se Rossi dovesse decidere di continuare a guidare la MotoGP nel 2021, la Yamaha assicura a Rossi la disponibilità di una moto YZR-M1 di serie e il pieno supporto tecnico di Yamaha Motor Co. Indipendentemente dalle decisioni per il futuro, Yamaha fornirà pieno supporto e attenzione totale per la stagione 2020, quando Rossi inizierà il suo 25° campionato mondiale di motociclismo, la sua 21^ stagione nella classe regina e il suo 15° anno con la Yamaha".

 

 

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Non perderti le tue notizie locali

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.