Inter-Barcellona 1-2: video, gol e highlights della partita di Champions League

Sport

Nerazzurri eliminati, giocheranno l'Europa League. I gol di Perez (23') e del giovane Ansu Fati (86') rendono inutile la rete di Lukaku (44')

L'Inter perde 2-1 a San Siro con il Barcellona e deve dare addio al sogno Champions. I gol di Perez (23') e del giovane Ansu Fati (86') rendono inutile il gol di Lukaku (44'), in una gara in cui i nerazzurri avrebbero meritato di più e hanno spesso assediato l'area avversaria creando tante occasioni, incluse tre reti annullate per fuorigioco (LE FOTO DEL MATCH - TUTTI I GOL DELLA CHAMPIONS LEAGUE).

Apre Perez, pareggia Lukaku

L'Inter parte subito forte e al 5' va al tiro con D'Ambrosio da posizione favorevole, ma la mira è sballata. Due minuti dopo e Lukaku fa esplodere San Siro battendo Neto, ma la posizione del centravanti è irregolare. Dopo un break dei blaugrana con Perez (attento Handanovic), è ancora il belga a seminare il panico in area catalana, facendosi murare dalla difesa proprio sul più bello. Al 19' una bella manovra nerazzurra conclusa da Biraghi di prima intenzione trova Neto pronto a respingere. Al 23' la doccia fredda: una bella azione degli ospiti innescata da Griezmann trova Perez in area interista, lesto a battere Handanovic di precisione. L’Inter accusa il colpo, ma prova a reagire. Anche se la formazione di Conte macina gioco, è ancora Lenglet a sfiorare il clamoroso raddoppio sottorete. Sull'altro fronte D'Ambrosio di testa al 35' va vicinissimo al pari su cross di Lukaku, dopo che si era reso pericoloso una manciata di minuti prima anche Lautaro neutralizzato da Neto. Al 44' Lukaku trova finalmente lo spiraglio giusto dal limite per battere Neto (anche con l'aiuto di una deviazione) e ridare fiato alle speranze di qualificazione nerazzurre.

Inter imprecisa, Barcellona letale

La ripresa inizia sullo stesso leit motiv della prima frazione, con l'Inter che spinge ma il Barcellona che appena può si rende insidioso, come al 56' con Griezmann che con diagonale costringe Handanovic a una parata non semplice. Al 61' Lukaku si fa largo di forza in area catalana, ma conclude incredibilmente sul corpo del portiere avversario. Al 65' sempre il belga sembra potere superare Neto di slancio, ma si trascina il pallone a fondo campo. Al 68' Vidal a colpo sicuro grazia Handanovic allargando troppo il tiro. Risponde Lautaro con un'azione caparbia che conclude a lato di poco dal limite dell’area. Poco dopo sempre Lutaro batterebbe Neto in acrobazia, ma dopo essere partito in posizione di off-side. Al 79' viene annullata all'Inter anche la terza rete, sempre per fuorigioco, sempre a Lautaro che aveva usufruito di un tocco di Lukaku posizionato oltre la linea dei difensori. All'81' è Perez in contropiede a spaventare i tifosi nerazzurri. Ma il peggio deve ancora venire: all'86 il giovane Ansu Fati, subentrato da poco a Perez, triangola con Suarez e dal limite lascia partire una conclusione velenosa che non lascia scampo a Handanovic e spegne i sogni di Champions della banda di Conte, per cui si apre il paracadute dell'Europa League.

Il tabellino di Inter-Barcellona 1-2

Gol: 23' Perez (B), 44' Lukaku (I), 86' Ansu Fati (B)
INTER (3-5-2): Handanovic; Godin, De Vrij, Skriniar; D'Ambrosio (75' Politano), Vecino, Brozovic, Borja Valero (76' Esposito), Biraghi (69' Lazaro); Lukaku, Lautaro. All. Conte
BARCELLONA (5-3-2): Neto; Wague, Umtiti, Todibo, Lenglet, Firpo; Rakitic (63' de Jong), Vidal, Aleñá; Griezmann (62' Suarez), Perez (85' Ansu Fati). All. Valverde
Ammoniti: Lenglet (B), 45' Borja Valero (I), Firpo (B)

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Non perderti le tue notizie locali

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.