Basket, l'Olimpia Milano ritira la maglia numero 11 di Dino Meneghin

Sport

Nessuno indosserà più la mitica maglia numero 11 della leggenda del basket italiano. Il team milanese l'ha ritirata in omaggio ad un grandissimo campione

L'Olimpia Milano ha ritirato, in omaggio alla leggenda del basket italiano e internazionale, la maglia numero 11 di Dino Meneghin, maglia con la quale il grande campione ha vinto cinque scudetti, due Coppa Italia, due Coppe dei Campioni, una Coppa Korac e una Coppa Intercontinentale.

"Un riconoscimento alla fatica"

"E' una bella serata", ha detto Meneghin, "un premio inaspettato, è un riconoscimento alla fatica fatta, ai miei compagni, allenatori, tifosi, presidenti e giornalisti". Il grande Dino ha voluto rivolgere un pensiero speciale ad una persona speciale: "devo ringraziare soprattutto una persona straordinaria come Coach Dan Peterson, che ha creduto in me a trent'anni mentre altri arricciavano il naso. Insieme con la famiglia Gabetti", ha proseguito, "abbiamo costruito un pezzo importante dell'Olimpia Milano, abbiamo speso tanta fatica, sputato sangue, ma alla fine tutto è stato ben ripagato".

"Un onore da condividere con altri"

L'onore del ritiro della maglia, ha detto il campione, "sarebbero tanti a meritarlo. Qui a Milano andrebbero ritirati tutti i numeri tra il 5 e il 20, perché io a Milano ho vinto 5 scudetti ma, prima di noi, i vari Rubini, Gamba, Bariviera, Riminucci, ne hanno vinti una ventina". E, regalando una battuta ai giornalisti in conferenza stampa: "non schiacciavo mai, perché faceva male ai polsi". Ricordando i momenti più intensi della sua leggendaria carriera, Dino ha commentato: "il ricordo più bello è il primo scudetto vinto. Appena arrivato mi feci male e la gente pensava che fossi un pacco rifilato da Varese. Poi sono tornato in campo e abbiamo vinto lo scudetto, lì mi sono convinto di far parte del progetto".

La carriera e il medagliere

Dino Meneghin è considerato il più forte giocatore italiano di basket, unico cestista italiano presente nella Hall of Fame di Springfield, inserito anche nella Hall of Fame d'Europa e primo italiano a essere scelto nel Draft NBA. In carriera ha vinto 12 scudetti, 6 Coppe Italia, 7 Coppe dei Campioni, 4 Coppe Intercontinentali, 1 Coppa Korac, 2 Coppa delle Coppe, 1 Oro olimpico (Francia 1983). E' presidente onorario della Federazione italiana Pallacanestro.

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Non perderti le tue notizie locali

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.