Champions, Inter-Slavia Praga 1-1: gol e highlights della 1a giornata

Sport

Pareggio in rimonta per l'Inter, che in pieno recupero riagguanta lo Slavia Praga nella prima giornata. Contro i ceki, ben messi in campo, i nerazzurri soffrono ma non mollano, e nel finale Barella salva Conte dal ko

Un'Inter a metà, nella prima in Champions di Conte: solo un pareggio a San Siro contro lo Slavia Praga per gli uomini dell’ex CT azzurro, e strada in salita in un girone duro, che vede in lizza anche Borussia Dortmund e Barcellona. In difficoltà quando deve impostare l’azione dal basso, anche per merito del buon pressing dei ceki, l’Inter (in maglia nera con bordi gialli, omaggio allo sponsor Pirelli) si affida alla forza fisica di Lukaku – poco incisivo, come già sabato contro l’Udinese – e alla regia di un ispirato Sensi.

Rimonta nel finale, Sensi il faro

Nel primo tempo l’Inter colleziona due grosse occasioni da gol, la prima con Lautaro Martinez (16’) che sfiora il palo con un bel diagonale di sinistro, la seconda con D’Ambrosio (23’) che svetta di testa su punizione di Sensi, ma il portiere degli ospiti Kolar fa buona guardia. Col passare dei minuti, i ceki predono campo e pur senza creare grandi occasioni, iniziano a occupare la metà campo nerazzurra. Eppure, a inizio ripresa è ancora l’Inter a sfiorare il vantaggio (47’): tiro-cross di Sensi - ancora tra i migliori – e sulla respinta di Kolar Lautaro non riesce dalla corta distanza a infilar la porta. Col passare dei minuti lo Slavia alza il baricentro, e passa in vantaggio al 63’ con Olayinka dopo un mezzo miracolo di Handanovic su Zeleny. L’Inter fatica ma reagisce, e in pieno recupero trova il pareggio. Punizione di Sensi sulla traversa, in mischia è il neo entrato Barella a siglare l’1-1. Al quinto minuto di recupero, Lukaku ha sulla testa la palla del sorpasso, ma Kolar si supera alzano in angolo. Tutto inutile, l’arbitro fischia un dubbio fuorigioco e la speranza dell’Inter di bissare la clamorosa rimonta di un anno fa col Tottenham si ferma a metà.

Il tabellino

INTER (3-5-2): Handanovic; D'Ambrosio, De Vrij, Skriniar; Candreva (49' Lazaro), Gagliardini, Brozovic (71' Barella), Sensi, Asamoah; Lautaro Martinez (72' Politano), Lukaku. All. Conte

SLAVIA PRAGA (4-2-3-1): Kolár; Coufal, Kúdela, Hovorka, Boril; Soucek, Husbauer; Masopust (79' Helal), Traoré (60' Zeleny), Stanciu; Olayinka (85' Provod). All. Trpisovsky

Arbitro: Buquet (Fra)

Marcatori: 64' Olayinka (SP), 90'+2 Barella (I)

Ammoniti: Hovorka (SP), Asamoah (I), Lautaro (I), Politano (I), Soucek (SP)

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Non perderti le tue notizie locali

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.