MotoGp, Petrucci vince al Mugello nel Gp d'Italia: la sua prima vittoria in classe regina

Sport

Il pilota umbro della Ducati ha preceduto sul podio l'Honda di Marc Marquez e l'altra Ducati del compagno di squadra Dovizioso. “Incredibile, ancora non ho realizzato”, ha detto emozionato. Rossi, partito in 18esima posizione, si è ritirato dopo 9 giri per una caduta

Danilo Petrucci, in sella alla Ducati, ha vinto il Gp d'Italia nella classe MotoGp, sul circuito del Mugello. Per il pilota umbro è la prima vittoria in carriera nella classe regina. Petrucci ha preceduto l'Honda di Marc Marquez e l'altra Ducati del compagno di squadra Andrea Dovizioso. Gara sfortunata per Valentino Rossi: partito in 18esima posizione, il pesarese è stato costretto al ritiro dopo nove giri a causa di una caduta mentre stava cercando di risalire posizioni. Per lui, comunque, nessuna conseguenza fisica (IL RACCONTO DELLA GARA - LA CLASSIFICA).

Marquez allunga in campionato

La gara si è decisa all’ultimo giro, alla curva San Donato: Petrucci, Marquez e Dovizioso sono arrivati alla staccata insieme, Dovizioso e Marquez si sono toccati e Petrucci si è ripreso la testa della corsa e poi la vittoria. Alla luce di questi risultati, Marquez allunga in campionato con 115 punti, seguito a -12 da Dovizioso e a -27 da Rins, oggi quarto sul traguardo.

Petrucci: “Incredibile, ancora non ho realizzato”

“È incredibile, ho vinto nel miglior posto del mondo. Davanti ai miei tifosi, nella mia città. Ancora non ho realizzato di aver vinto”, ha commentato a caldo Petrucci. “Ringrazio anche Andrea (Dovizioso, ndr) per avermi aiutato tanto durante l'inverno", ha aggiunto emozionato. I primi complimenti al pilota italiano sono arrivati dal campione in carica Marquez. “È stato davanti tutta la gara e si è meritato la vittoria. Oggi dovevamo difenderci e lo abbiamo fatto molto bene. Alla fine ho provato ad attaccare, ma non ce l'ho fatta", ha detto lo spagnolo. "Sono un po' deluso perché oggi avevamo bisogno di più punti, ma sono contento per Danilo perché meritava questa vittoria. Ci mancava aderenza perché la temperatura oggi era molto alta”, ha concluso.

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Non perderti le tue notizie locali

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.