I giudici di X Factor e i Beatles: 4 domande per 5 risposte VIDEO

In attesa del terzo e ultimo appuntamento con le Audizioni di XF13, in onda giovedì 26 settembre alle ore 21.15 su Sky Uno (canale 108) e su digitale terrestre al canale 455, scopri nei VIDEO chi erano i Beatles secondo Alessandro Cattelan, Mara Maionchi, Malika Ayane, Samuel e Sfera Ebbasta. E non perdere Yesterday di Danny Boyle, al cinema dal 26 settembre.

XF13: scopri lo Speciale 

X Factor, cose da sapere prima di vedere la terza puntata di Audizioni

La leggenda dei Fab Four

Quel giorno a Londra il sole era sorto da circa cinque ore, alle dieci del mattino dell’otto agosto 1969, lo scozzese Iain Macmillan, in bilico su una scala, scatta la foto che passa alla storia e diventa icona: al centro della scena, in fila indiana, John Lennon, Ringo Starr, Paul McCartney e George Harrison attraversano le strisce pedonali davanti ai loro studi. Sullo sfondo, un turista americano finisce, ignaro, sulla copertina dell’ultimo album che i Fab Four registrano insieme. Dal 26 settembre 1969, data di pubblicazione di “Abbey Road”, dodicesimo lp del gruppo, sono passati cinquant’anni e la leggenda continua. Quell’attraversamento pedonale, patrimonio culturale del Regno Unito e mecca dei fan, è tra i luoghi più fotografati del pianeta. Gli studi di registrazione EMI diventano gli Abbey Road Studios, di proprietà di Universal Music Group, sono oggi, a tutti gli effetti, il simbolo della musica mondiale. I quattro di Liverpool hanno scritto e rivoluzionato la storia della musica, reiventato il rock e creato il genere pop, sono stati i primi a liberarsi della figura del frontman unico e prima di allora, nessuno era riuscito a comporre, sperimentare e fare ricerca contemporaneamente, non ai loro livelli. Politicamente impegnati, sovversivi, colti e fuori da ogni cliché sono stati anche i primi a cantare e scrivere per i giovani. Oggi le loro canzoni continuano a unire intere generazioni.

Yesterday, il film

Per celebrarne il mito, giovedì 26 settembre esce nelle sale, Yesterday. Diretto da Danny Boyle (già regista di Trainspotting, Steve Jobs, Premio Oscar per The Millionaire) e distribuito dalla Universal Pictures, il film racconta un mondo surreale in cui i Beatles sono dei perfetti sconosciuti, nessuno ne ha memoria tranne il protagonista, Jack Malik. Interpretato dall’esordiente Himesh Patel, Jack è un cantante sconosciuto e un po’ sfigato che ad un certo punto decide di spacciare per sue le canzoni di John Lennon, Paul McCartney, George Harrison e Ringo Starr. Ed Sheeran, che sul set interpreta se stesso, si accorge di lui e lo invita ad aprire un suo concerto. L’aspirante popstar riscuote finalmente l’agognato successo, ma la fama ha un prezzo e il rischio è quello di perdere gli affetti, quelli veri.

I Beatles secondo Alessandro Cattelan e i giudici di X Factor

Ma è davvero possibile immaginare un mondo senza Beatles? Cosa rappresentano a distanza di anni e quali sono le hit del cuore, lo abbiamo chiesto ai giudici di X Factor e ad Alessandro Cattelan. Abbiamo scoperto che senza di loro Samuel non avrebbe mai fatto il cantante, Sfera Ebbasta li ascoltava da piccolo grazie al padre, per Mara Maionchi hanno segnato il suo debutto nel mondo della musica, per Cattelan sono stati addirittura un sostituto alla famiglia e per Malika sono gli equivalenti dei classici della letteratura senza i quali il pop non esisterebbe. Guarda i video e scopri chi erano i Beatles.

Cosa rappresentano i Beatles



Un mondo senza Beatles

La canzone dei Beatles preferita