EPCC, Alessandro Cattelan con Paolo Nespoli: l'esperienza nello spazio

Giovedì 23 maggio è andata in onda l’ultima puntata di E poi c’è Cattelan , che ci ha regalato tantissime emozioni. Uno dei due ospiti è stato Paolo Nespoli , ex astronauta che si è raccontato alla scrivania del nostro amato conduttore, raccontando la sua esperienza nello spazio. Riscopri una delle parti più belle dell’intervista, in cui Nespoli ha parlato dei confini terrestri, un concetto del tutto astratto. Inoltre, giovedì prossimo, il 30 , andrà in onda una puntata speciale con i migliori momenti della stagione, alle 21.15 su Sky Uno (canale 108) e su digitale terrestre al canale 455 .

E poi c'è Cattelan, vai allo Speciale EPCC: tutti gli ospiti dell'ultima puntata

L’ultima puntata di EPCC è stata ricca di emozioni: la fine del programma ci ha regalato attimi davvero toccanti e interessanti. Il secondo ospite, Paolo Nespoli, ex astronauta, ha raccontato a Cattelan com’è stata la sua vita lavorativa nelle basi spaziali, lasciandosi andare a un racconto davvero affascinante.

Alessandro ha chiesto a Nespoli come, un’esperienza del genere, possa cambiare l’uomo: vedere tutto da lassù, cambiare prospettiva, è sicuramente un’esperienza che modifica la percezione dell’essere umano, ed è facile rendersi come di come siamo piccoli nella totalità dell’universo. L’astronauta ha commentato che, al di là degli esperimenti che vengono effettuati durante le missioni spaziali, ciò che veramente cambia è il modo con cui si guarda la terra, da un punto diverso. Si vedono i fiumi, gli oceani, e ci si accorge di come il pianeta sia completamente unito, senza confini, pura invenzione dell’uomo. Siamo tutti parte di un’unica cosa e dovremmo lavorarci, eliminando le barriere. L’unico confine importante è l’atmosfera: quando cala il sole si vede questa piccola linea blu, che ci divide dal vuoto dell’universo. Se venisse a mancare, noi saremmo un tutt’uno con l’universo.  

Una riflessione di fondamentale importanza, che ci dimostra come siamo tutti parte di uno stesso pianeta che dovremmo salvaguardare.

E poi c’è Cattelan finisce qui, ma non dimenticare l’appuntamento col Best Of, in onda giovedì 30 maggio alle 21.15 su Sky Uno (canale 108) e su digitale terrestre al canale 455.