EPCC Alive, Valerio Mastandrea racconta a Cattelan il flash mob del suo condominio

TV Show

La puntata speciale di EPCC ALIVE andata in onda ieri sera martedi 17 marzo alle ore 21 in contemporanea sui profili Instagram, Facebook, Twitter e YouTube di Cattelan, di EPCC e di Sky Uno (@alecattelan, @epccattelan, @skyuno) e ancora disponibile online, ha visto la straordinaria partecipazione Valerio Mastandrea in collegamento da casa. GUARDA IL VIDEO

Riscopri lo speciale EPPC

EPCC, Frota: il testo della canzone di Cattelan per lavarsi le mani

EPCC Alive, guarda la puntata

La puntata speciale di EPCC ALIVE andata in onda ieri sera martedi 17 marzo alle ore 21 in contemporanea sui profili Instagram, Facebook, Twitter e YouTube di Cattelan, di EPCC e di Sky Uno (@alecattelan, @epccattelan, @skyuno) e ancora disponibile online, ha visto la straordinaria partecipazione di due ospiti d’eccezione, Valerio Mastandrea e Federica Pellegrini. In attesa di ritornare con EPCC, il late show di Sky prodotto da quest’anno da Fremantle, la mini-puntata EPCC ALIVE è stata un successone, un assaggio di quel che è sempre stato lo spirito del programma, un concentrato di vitalità, ironia, talento e voglia di condividere. E in un presente drammatico come quello che stiamo vivendo a causa dell’emergenza Covid-19, ne avevamo davvero bisogno. Siamo riusciti a sorridere e a scatenarci ballando al ritmo della nuova hit di Cattelan, Frota! (La cuarantena).

Abbiamo visto e sentito la “Divina”, Federica Pellegrini, parlare dell’ipotesi di un rinvio di Tokyo 2020, dopo aver escluso di poter presentarsi tra quattro anni, qualora i Giochi di quest’anno fossero definitivamente annullati, l’atleta ha raccontato la situazione di questo periodo: “Questa settimana avremmo dovuto avere le qualificazioni olimpiche a Riccione: noi simuleremo le gare nella nostra piscina, ci mettiamo il costume da gara e facciamo come se fossero delle gare normali. Ognuno per conto suo… almeno io farò così”.

In collegamento con Valerio Mastandrea, Alessandro Cattelan ha raccolto il suo parere sul tema dei flashmob sui balconi tra le torce e il figlio con la bandiera…L’attore e regista romano ha raccontato di vivere in un condominio molto popolare : “Ieri c’era questa cosa delle torce, uno cantava l’Inno, mio figlio sbandierava la bandiera, io gli ho detto “amore, non abbiamo vinto nulla”, dall’altra parte partiva Celentano… ecco, c’era un po’ di caos, però devo dire che ogni tanto è figo”. E aggiunge che in tutta questo dramma, “l’unica cosa positiva (e non è poco) è che non c’è un luogo sicuro e che nessuno può pensare solo a se stesso…siamo tutti realmente dentro una stessa condizione e soltanto insieme se può venire fuori”.

Coronavirus Italia, gli artisti sui social condividono l’hashtag #iorestoacasa

Spettacolo: Per te