Il Trono di Spade: ecco di cosa parlerà il prequel

Inserire immagine

E alla fine arrivò la notizia tanto attesa dai fan della saga cult: no, non stiamo parlando della data del debutto dell’ottava e ultima stagione, per ora resta in sospeso un generico 2019, ma del fatto che HBO ha dichiarato di aver ufficialmente ordinato il pilot del prequel de Il Trono di Spade . Che, a differenza di quanto ipotizzato, non affronterà la storia dei Targaryen , i Signori dei Draghi, bensì, molto probabilmente, quella di un’altra, anzi, altre due casate fondamentali: continua a leggere e scopri di più

Fan de Il Trono di Spade, sappiamo benissimo che siete in attesa della data del debutto dell’ottava e ultima stagione della serie – che potrete ovviamente seguire su Sky Atlantic e che, per ora, è fissata per un molto generico 2019 –, ma la vera notizia di questi giorni è che, finalmente, HBO ha ordinato il pilot di quello che sarà il prequel (molto prequel, peraltro!) di Game of Thrones.

E, a differenza di quanto ipotizzato, non affronterà la storia dei Targaryen, i Signori dei Draghi, bensì quella di un’altra, anzi, altre due casate fondamentali. Andiamo a scoprire dunque cosa ci attende.

Dicevamo, dunque, che HBO ha dato il via libera per la produzione del pilot del prequel de Il Trono di Spade. A occuparsi di questa nuova serie non saranno Benioff e Weiss, che, giustamente, hanno deciso di dedicarsi ad altro – perché, a differenza di quanto pensano gli adoratori di GoT, C’E’ VITA OLTRE IL TRONO! –, ma, da quanto dichiarato, si tratterà comunque di prodotto che, a livello tecnico, non avrà nulla da invidiare alla serie madre.

A scrivere la sceneggiatura del pilot sarà Jane Goldman (Kingsman: The Secret Service, X-Men: First Class, Kick-Ass) insieme a George R.R. Martin, dunque questo prequel ancora senza nome - anche lo stesso George R.R. Martin pare abbia suggerito The Long Night - avrà un autore fidatissimo, il più fine conoscitore dell’universo dei Sette Regni e dintorni, visto che è stato proprio lui a inventarlo! Goldman, inoltre, è stata indicata non solo come sceneggiatrice, ma come showrunner, cosa da non sottovalutare, nel senso che, forse, darà un tono diverso alle storie riguardanti l’universo di Westeros e dintorni.

La descrizione ufficiale rilasciata da HBO è questa: “Taking place thousands of years before the events of Game of Thrones, the series chronicles the world’s descent from the golden Age of Heroes into its darkest hour. And only one thing is for sure: from the horrifying secrets of Westeros’ history to the true origin of the white walkers, the mysteries of the East, to the Starks of legend… it’s not the story we think we know.” (Ambientata migliaia di anni prima degli eventi de Il Trono di Spade, la serie racconterà il passaggio del mondo dall’Età degli Eroi al suo momento più buio. E c’è soltanto una cosa sicura: dai terrificanti segreti della storia di Westeros fino alla vera origine degli Estranei, dai misteri dell’Est alla leggenda degli Stark…niente è come abbiamo creduto finora.)

Altro che saga dei Targaryen, qui si andrà veramente indietro nel tempo! Secondo quanto scritto da Martin nei libri della saga Cronache del Ghiaccio e del Fuoco, l’Età degli Eroi comincia infatti indicativamente 10.000 anni prima degli eventi di GoT.

Alcuni dei personaggi che molto probabilmente troveremo nel prequel saranno dunque Bran the Builder (Bran il Costruttore, il fondatore della casata del lupo, nonché colui che fece costruire la Barriera e Grande Inverno) e Lann the Clever (Lann l’Astuto, il fondatore della casata del leone, la casata Lannister).

Dall’Età degli Eroi, o meglio, dalla sua fine, si passa poi alla Lunga Notte, un inverno che durò un’intera generazione, e alla grande guerra contro gli Estranei. Le poche righe di presentazione della serie dicono però chiaramente che “niente è come abbiamo creduto finora”, dunque il prequel potrebbe anche concentrarsi su altri personaggi.

Ovviamente per ora non si può fare altro che limitarsi a ipotesi e speculazioni, ma una cosa certa c’è: la serie non andrà in onda prima di un anno dalla messa in onda dell’ultimo episodio de Il Trono di Spade, dunque non la vedremo prima del 2020. Inoltre, considerando che sarà ambientata molto tempo prima degli eventi di GoT, possiamo dire con certezza che non vedremo nessuno dei personaggi della serie madre…a parte, forse, il Re della Notte, chi può dirlo?

Se volete saperne di più sull’Età degli Eroi, vi rimandiamo a questo video: