Good Omens 2, rinnovata la serie con Michael Sheen e David Tennant

Serie TV

Amazon ha annunciato, con un comunicato ufficiale, che Good Omens 2 ci sarà. La serie è tratta dal libro di Terry Pratchett e Neil Gaiman e ha per protagonisti David Tennant e Michael Sheen

Amazon ha confermato il rinnovo per la seconda stagione della fortunata serie Good Omens, ispirata al libro di Terry Pratchett e Neil Gaiman. La serie fantasy vedrà ancora una volta l’unione del bizzarro duo composto dall’angelo Aziraphale (Michael Sheen) e del demonio Crowley (David Tennant), che cercheranno di evitare l’Apocalisse.

Good Omens 2 sarà composto da sei episodi e le riprese dovrebbero iniziare durante il 2021, in Scozia. Il debutto, la cui data non è stata ancora ufficializzata, avverrà su Amazon Prime Video, visibile anche su Sky Q e NOW. Che cosa dovremmo aspettarci dalla seconda stagione? Alcune anticipazioni parlano di nuovi ingressi nella serie tv e di contenuti ulteriori per raccontare il rapporto di amicizia tra l’angelo e il demone, due figure apparentemente in contrasto tra di loro.

Aziraphale Crowley ancora uniti in Good Omens 2

approfondimento

Le migliori serie tv da vedere a giugno

Un’amicizia unica nel suo genere quella tra Aziraphale, l’angelo attento e scrupoloso che commercia libri rari, e Crowley, il demone che conduce una vita piuttosto frenetica. Dopo aver sventato l’Apocalisse sulla Terra, i due protagonisti tornano a vivere le loro vite, più o meno tranquille, nel celebre quartiere di Soho, a Londra. Ma l’inatteso è sempre dietro l’angolo e un messaggero ignoto è pronto per presentare a Aziraphale e Crowley un mistero che cambierà ancora una volta le carte in tavola.

Good Omens 2, le dichiarazioni del cast

approfondimento

David Tennant ieri e oggi: com'è cambiato il Doctor Who

Neil Gaiman, autore del romanzo da cui è tratta la serie tv, è anche co-showrunner, insieme al regista Douglas Mackinnon, ed executive producer. “Sono trascorsi 31 anni dall’uscita del mio libro, quindi 32 da quando, insieme a Terry Pratchett, stavamo ideando il sequel del nostro romanzo fantasy. E proprio quel sequel, in alcune sue parti, è stato utilizzato nella serie tv Good Omens. Purtroppo Terry non c’è più, ma abbiamo scelto insieme la direzione in cui volevamo portare il nostro racconto. Grazie a Amazon e BBC Studio abbiamo l’occasione di realizzare il nostro sogno.” Ha dichiarato Neil Gaiman. “Torneremo dunque a Soho per raccontare il mistero di un angelo che si aggira per le strade del famoso quartiere di Londra e non ricorda più nulla.”

Anche i protagonisti hanno rilasciato alcuni commenti. Michael Sheen si è detto “Assolutamente contrario, ma d’altra parte il mondo non può salvarsi da solo. Qualora io e David riuscissimo a cavarcela, allora potremmo concludere definitivamente la nostra missione.”

David Tennant, invece, è orgoglioso di poter tornare sul set: “Good Omens 2 è una notizia meravigliosa per me. Potrò lavorare ancora al fianco di Michael e raccontare attraverso la recitazione la favolosa storia di Neil. Per la Terra, invece, la notizia non è bellissima, poiché questo significa che ci sarà una nuova e terribile minaccia che incomberà sull’umanità. Ma, questo si sa, ogni tanto si vince e, ogni tanto, si perde.”

Spettacolo: Per te