Sex and The City, tutto quello che c’è da sapere sulla nuova stagione della serie tv

Serie TV

Barbara Tarricone

Si intitolerà “And Just Like That" e nel cast ci  saranno Carrie (Sarah Jessica Parker),  Miranda (Cynthia Nixon), Charlotte (Kristin Davis), ma non Samantha (Kim Cattrall). Scopriamo cosa aspettarci dai prossimi episodi di una delle serie più amate da critica e pubblico

C’era una volta Sex and the City. La storia di quattro amiche tra giovinezza e vita adulta che, alla fine degli anni ’90, cercavano amore e successo, e, per non smentire il titolo, sesso, a New York, più precisamente nella scintillante Manhattan: tra outfit haute couture e all’avanguardia, scelti senza limiti di budget dalla costumista Patricia Field, crisi di identità e acute osservazioni sul mondo contemporaneo, narrate dalla protagonista Carrie Bradshaw in voce fuori campo e sempre precedute dal suo marchio di fabbrica:“I couldn’t help but wander..,” (“Non potevo che domandarmi..”). Sarà stata la scrittura punteggiata da un tagliente senso dell’umorismo, i cocktail nei locali hot del momento, divenuti poi oggetto di peregrinazione turistica sotto forma di bus tours, l’ambientazione nella città più cinematografica del mondo, o il tema delle relazioni spesso deromanticizzato, nonostante le protagoniste fossero donne, o chissà cosa altro: quel che è certo è che Sex and the City è diventato un successo colossale, in cui si sono identificate diverse generazioni in tutto il mondo. C’era, quindi una volta Sex and the city e la novità é che ci sarà ancora. Sappiamo infatti che è stata annunciata, 17 anni dopo l’ultimo episodio e 11 anni dopo il secondo film, una nuova serie: sempre capitanata dal creatore della prima, Michael Patrick King, si chiamerà And Just Like that e sarà dichiaratamente un sequel. Ma che cosa sappiamo di questa nuova serie composta di 10 episodi e cosa possiamo aspettarci?

approfondimento

Sex and The City, nel revival niente Samantha, ma tre nuovi personaggi

Per rispondere a queste domande ho fatto approfondite ricerche. Innanzitutto non è un caso che l'alter ego della protagonista Carrie Bradshaw, interpretata da Sarah Jessica Parker, cioè la scrittrice Candace Bushnell, le cui rubriche sul New York Observer, poi diventate un best seller, sono state lo spunto per lo show, abbia da poco scritto un altro libro, che si chiama Is there still Sex and the city? Le vicende lì contenute potrebbero delineare la trama della prossima serie.

Per parlare con cognizione di causa mi sono rivista quindi tutte le 6 stagioni precedenti (disponibili su Sky on demand) e mi sono anche letta i due libri: il fondante Sex and the city (edito in Italia da Mondadori) e quello di cui vi ho appena parlato: Is there still sex and the city? (in italiano titolato Sex and the city: e adesso? sempre edito da Mondadori). Se pensate che questo sia eccessivo non siete chiaramente dei veri fan della serie, potete quindi abbandonarmi qui; se invece siete degli appassionati come me, mi capite benissimo e possiamo procedere.

approfondimento

Sex and the City, John Corbett nel reboot

In primis va detto che Carrie, Samantha, Charlotte e Miranda sono tratte dalle famose columns di Candace Bushnell, ma non alla lettera. Gli sceneggiatori hanno rielaborato il ricco materiale della Bushnell e unito tra loro personaggi e storie, inventandosene altri. Candace Bushnell era un’avida socialite, che si è divertita a raccontare quello che capitava a lei e ai suoi amici e amiche in una fase, tra i 30 e i 40 anni, dove  le donne hanno superato la tipica età del matrimonio: forse cercano l’amore forse no, forse vogliono fare ancora carriera, forse l’hanno già fatta. Ricordiamoci che la serie, che all’inizio vede Carrie fumare come un’ossessa e ubriacarsi tutte le sere, ed è in qualche modo più fedele di quanto sarà dopo, al carattere dissacrante e cinico del libro, si apre, nel primo episodio, con una carrellata di personaggi diversi che raccontano le loro esperienze nel dating. Proprio come accade nelle prime rubriche della Bushnell. E come accade nel suo ultimo libro. Non sorprende quindi che i produttori abbiano annunciato di volere inserire una  mezza dozzina di nuovi personaggi nel nuovo show che uscirà a Dicembre in America. Inoltre hanno dichiarato che il cast sarà più diverse, ovvero multirazziale di quello della prima serie, aggiungendo tre donne di colore.

 

approfondimento

Sex and the City: i musicisti e cantanti che sono apparsi nella serie

I personaggi di Miranda (Cynthia Nixon) e Charlotte (Kristin Davis) sono ufficialmente nel cast della nuova serie. Sappiamo anche che tornerà David Eigenberg, ovvero Steve, il compagno di Miranda. Ma non ci sarà Samantha. Il personaggio di Samantha Jones viene descritto nel primo libro come una delle tante anime notturne: una mangiatrice di uomini, spesso accompagnata da ragazzi più giovani. La Bushnell la racconta così:“Tutte amavamo Sam. Innanzitutto non è facile conquistare dei venticinquenni quando hai quarant'anni. Secondo: Sam era un'ispirazione. Perché se sei una donna di successo e single a New York hai due possibilità: o sbattere la testa contro il muro cercando a tutti i costi una relazione o dire chissenefrega e fare sesso come un uomo. Questa era Sam.” Samantha\Kim Cattrall è stata uno dei personaggi più amati: leggermente più grande delle altre, estremamente libera, esplicita, ironica, un’amica fedele. Peccato che nella vita le cose non siano andate altrettanto bene tra le protagoniste dello show. E’ noto che Sarah Jessica Parker e Kim Cattrall non si parlino. La seconda ha accusato la prima di essere stata, sul set, una terribile ed egoista prima donna e ha persino pubblicamente rifiutato le sue condoglianze in occasione della scomparsa del fratello. Ha detto spesso che non avrebbe partecipato ad un terzo film. Ed è stato quindi annunciato che non farà parte della serie. Come e dove sarà finita? Semplicemente, hanno detto, come succede nella vita, le persone si perdono di vista.  

approfondimento

Sex and The City, i look iconici delle protagoniste

Sembra improbabile che una spiegazione tanto anticlimatica possa reggere le aspettative dei fans, si aprono quindi molte ipotesi. Potrebbe essere morta (sappiamo che Samantha ha combattuto un tumore al seno nella prima serie), potrebbe essersi trasferita a Los Angeles definitivamente (magari per seguire la carriera del suo fidanzato attore Smith) oppure potrebbe essere stato un litigio (come nella vita) a separare le amiche. E’ vero che in Is there still sex and the city Candace Bushnell ci presenta tutta una serie di altre donne: alcune sposate, altre single, di cui fa la conoscenza post divorzio e -attenzione!-post trasferimento da Manhattan ad un non meglio specificato villaggio negli Hamptons.

approfondimento

Sex and the City: il compenso delle attrici è di un milione di dollari

Sappiamo di sicuro che ad un certo punto nelle sue rubriche la Bushnell inventa un alter ego: questo alter ego, chiamato Carrie, ha una relazione fatta di alti e bassi con un uomo: un miliardario alla Trump, senza la virata politica, ribattezzato da lei Mister Big. Lo sappiamo: nello show è interpretato da Chris Noth ed è il grande amore di Carrie, quello che lei cerca di sposare in pompa magna, in un meraviglioso abito di Vera Wang, ma da cui viene lasciata sul proverbiale altare, per poi finalmente dire” lo voglio” in una  semplice cerimonia civile a City Hall. Nella vita le cose non sono andate così. Il vero Mister Big, Ron Galotti, era un miliardario self made man dalle origini italiane, dai gusti costosi e dalle inclinazioni verso le modelle (ci sono sue foto con Linda Evangelista, tra le altre), ma anche dalle origini umili e con alle spalle un matrimonio fallito e una tragedia: la perdita di un figlio piccolo. Così, nel libro, documenta Candace Bushnell l’avversione di Mr Big al grande passo: “Non ti dico che ti amo perché se lo facessi temo che penseresti che ti voglio sposare“. Scrive anche che era un uomo che cercava una relazione più “normale” e stabile. Nel libro e nella vita lascia l’istrionica e nottambula Carrie\Candace e si sposa con una ex atleta. La  Bushnell la fa diventare una giocatrice di golf, nella vita era una sciatrice olimpica, comunque una ragazzona all American, distante mille miglia dalla fashionista taglia 36 Carrie\Candace. Con Lisa, questo il nome dell’atleta, si trasferirà in Vermont. Lontano per sempre dal mondo ad altissima velocità di Manhattan e dai parties a cui lo si poteva vedere insegnare al suo alter ego Chris Noth a dire absofuckinglutely. La  fiction ha generato quindi per la coppia Carrie\Mr Big un happy end che nella vita non c’è mai stato.

approfondimento

Mr. Big e (forse) Steve non ci saranno nel reboot di Sex and the City

Ecco quindi la sorpresa:è stato annunciato che nella nuova serie Chris Noth\Mister Big non ci sarà. Che cosa può essere successo? A mio parere la cosa più ovvia è solo una: un divorzio. Is there still sex and the city? infatti si apre proprio con un divorzio: quello dell’autrice (ricordiamolo, è l’alter ego di Carrie) dal marito, dopo un matrimonio decennale. Allo stesso tempo però Chris Noth ha confortato i suoi fan su Instagram dicendo di non credere a tutto quello che sentono. Nessuna conferma ufficiale della sua presenza o della sua assenza, fino ad adesso, con gli esperti che propendono però per la prima. Nel  frattempo. Chris Noth è disponibile, dietro pagamento sul sito cameo.com a registrare messaggi di auguri e saluti per i fan. Ma non divaghiamo.

Nella vita, come abbiamo detto, Candace non ha mai sposato Mister Big, ma è invece convolata a nozze, attenzione, con Charles Askegaard, un ballerino americano. E’ questo l’uomo da cui divorzia all’inizio del suo ultimo libro. Voi fan attenti vedrete una somiglianza con la vita di Carrie nella finzione: anche qui un ballerino faceva una comparsa significativa: era Aleksandr Petrovsky, interpretato dal vero étoile russo Mikhail Baryshnikov.  Significativo, ma non abbastanza per sopravvivere alla propria megalomania: veniva  infatti lasciato da Carrie nel suo egoismo a Parigi. 

approfondimento

Sex and the City: i musicisti e cantanti che sono apparsi nella serie

Ritorna invece John Corbett, ovvero Aiden. Molte di noi hanno fatto il tifo per questo bravo ragazzo che aveva comprato l’appartamento di fianco a Carrie per allargarsi e fare una famiglia con lei, le aveva dato un anello di fidanzamento, che Carrie si ostinava a tenere appeso ad una collanina e non al dito giusto e si era inginocchiato per una proposta di matrimonio che era finita però con Carrie che si provava un vestito bianco da meringa tanto per ridere e se lo strappava di dosso in preda ad una crisi allergica, non tanto al vestito quanto al povero promesso sposo. Insomma Aiden, reincontato poi anni dopo (nel secondo film) sposato e con un bimbo sulle spalle, che cosa può fare nella nuova serie? Faccio la mia supposizione: nell’ultimo libro la nuovamente single Candace\Carrie si ritrova ad un certo punto con una instant family: un ex fidanzato del passato, anch’egli divorziato, la viene a trovare nella sua casa agli Hamptons assieme al figlio. Per un paio di settimane si apre la possibilità di ricreare una famiglia: tutto sembra facile e già pronto…la sintonia c’è…il bambino si trova a suo agio… Se questo è lo spunto  biografico che hanno sfruttato resta solo da capire come lo faranno evolvere nella serie.

approfondimento

Sex and the City, la serie tv torna: confermato il revival

Anche se viene difficile immaginare che la prossima serie abbandoni il meraviglioso backdrop di Manhattan per questo villaggio negli Hamptons è probabile che gli spunti per queste nuove annunciate amicizie e trame vengano proprio da Is there still sex and the city?. E allora, a giudicare dal libro, Carrie, Charotte, Miranda e le nuove amiche, ora quasi sessantenni, nella show ringiovanite a cinquantenni, si troveranno a dovere avere a che fare con il dating su Tinder, problemi economici, plastiche al seno, feroci crisi di mezza età (in inglese addirittura middle age madness), improbabili relazioni con uomini molto più giovani ed infine e finalmente nuovi amori.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.